Nominata la commissione mensa. Di Palma: “Tutela dei bimbi”

mensa-scolastica
mensa-scolastica

MARIGLIANO. Un anno fa l’ispezione alla mensa della consigliera comunale di Forza Italia Rosa Di Palma scatenava furiose polemiche.

Oggi il sindaco nomina, invece, una commissione speciale destinata proprio alla tutela dei bambini rispetto ai cibo che mangiano a scuola. Una decisione che arriva a completamento di un iter avvisato, un anno fa apunto, dalla consigliera Di Palma che ne propose l’istituzione, poi al lavoro nella sua commissione (Controllo e garanzia) e il lavoro sinergico con la commisione Scuola. Poi il passaggio in consiglio comunale e ora il primo cittadino Antonio Carpino ratifica tutto ed include tra i componenti la Di Palma. “Con Decreto Sindacale numero 40, pubblicato sull’Albo Pretorio Comunale, sono stati nominati i membri della “Commissione Mensa per la costituzione ed il funzionamento del servizio di ristorazione scolastica”. Io e la consigliera Uras (Antonella, esponente della maggioranza, ndr) ne facciamo parte”, commenta la Di Palma, “Questo rappresenta un motivo di grande orgoglio e responabilità, soprattutto perchè è passato quasi un anno da quando intervenni in una mensa scolastica: generò polemiche, ma se ha prodotto il risultato di maggiore tutela per i nostri bambini soprattutto cibi più controllati ed ancor più genuini, meglio così! Assicuro il massimo impegno, aggiornando tutti i cittadini sulle novità e le inizative che la Commissione porrà in essere”. Si tratta della commissione “Mensa per la costituzione ed il funzionamento del servizio di ristorazione”, della quale fanno parte (in base al decreto sindacale n°40) per l’istituto comprensivo “Don Milani” la dirigente scolastica Cinthia Grossi, la docente Immacolata Cerciello, i genitori Rosa Catapano Cerciello e Nadia Granito. Per il I Circolo Didattico “Giancarlo Siani”, la dirigente scolastica Elisa De Luca, la docente Cristina Palmese, e i genitori: Marianna Romano e Elena Furino; per il “A. Pacinotti”: la dirigente scolastica Biancamaria Di Ruocco, la docente Filomena Mercadante, i genitori Felicetta Pescettio e Fortuna Cucca. Sono componenti di diritto l’assessore con delega alla Pubblica istruzione, Maria Luisa Sodano, e le consigliere Rosa Di Palma e Antonella Uras (Pd), Personale Tecnico: Responsabile Settore Pubblica Istruzione, Rita Lombardi, responsabile del controllo qualità, Liccardo Castrese.

Gabriella Bellini è nata nel 1976 a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca che interessano la città di Somma Vesuviana e non. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”.