breaking news

Ordine ingegneri di Napoli: eletto il nuovo Consiglio. Edoardo Cosenza il più votato

6 ottobre, 2017 | by Comunicato Stampa
Ordine ingegneri di Napoli: eletto il nuovo Consiglio. Edoardo Cosenza il più votato
Attualità
0

No Banner to display

NAPOLI. Eletti i quindici consiglieri che guideranno l’Ordine degli ingegneri di Napoli nel quadriennio 2017-2021. La commissione elettorale, al termine delle operazioni di voto, ha provveduto oggi a proclamare i vincitori.

Il candidato più votato, con 2.538 preferenze su 3.593 votanti, è risultato Edoardo Cosenza, già assessore regionale alle Opere pubbliche e alla Protezione civile e Ordinario di Tecnica delle Costruzioni all’Università Federico II.

Il suo risultato elettorale è il più alto nella storia dell’Ordine di Napoli ed è un primato fra tutti gli Ordini d’Italia. Cosenza sarà affiancato da quattordici colleghi, tutti espressione della lista “Ingegno Napoletano”, che lo acclameranno come nuovo presidente dell’Ordine. Il consiglio si insedierà martedì 10 ottobre, nel corso di una riunione che segnerà il passaggio di consegne con la precedente consiliatura,  guidata da Luigi Vinci, per vent’anni al vertice dell’Ordine degli ingegneri, presente in Consiglio dal 1980 e non più ricandidabile secondo le attuali normative.

La squadra di governo uscita dalle urne è composta da otto nuovi eletti e da sette componenti della precedente consiliatura. Con Edoardo Cosenza entrano dunque in consiglio i nuovi eletti Gennaro Annunziata, Raffaele De Rosa, Valentina Della Morte, Carmine Gravino, Andrea Lizza, Ada Minieri e Giovanni Alfano (in rappresentanza della sezione B dell’Albo, che raccoglie i laureati triennali). Gli uscenti confermati sono: Barbara Castaldo, Giovanni Esposito (tesoriere uscente), Massimo Fontana, Ettore Nardi, Vittorio Piccolo, Andrea Prota (segretario uscente, secondo per numero di preferenze, con 2.173 voti), Ciro Verdoliva.

“Sì è registrata una partecipazione decisamente elevata per questo tipo di consultazioni elettorali e senza raffronti a livello nazionale”, commenta Edoardo Cosenza che aggiunge: “Il numero dei consensi personali ricevuti e il successo di tutta la mia squadra sono dati di fatto che ci onorano e ci investono di una grande responsabilità nei confronti di tutti i colleghi per sostenere sempre meglio le aspettative degli ingegneri napoletani, che vantano una preparazione di alto livello, in tutti i settori in cui si articola la nostra professione”. Il presidente uscente, Luigi Vinci, evidenzia “L’ampia partecipazione degli iscritti al voto, che testimonia il senso di appartenenza della nostra categoria, e l’altissimo prestigio professionale dei colleghi eletti”.

Edoardo Cosenza – Curriculum

Carriera universitaria

  • Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni presso l’Università di Napoli Federico II dal 1994.
  • Professore Associato in Strutture Prefabbricate presso l’Università di Napoli Federico II nel 1992.
  • Ricercatore in Tecnica delle Costruzioni presso l’Università di Salerno nel1986.
  • Dottorato di ricerca in Ingegneria delle Strutture (I ciclo) presso l’Università di Napoli Federico II nel 1985 (tesi: Duttilità globale delle strutture sismo-resistenti in acciaio).
  • Laurea in Ingegneria Civile Trasporti presso l’Università di Napoli Federico II nel 1982 con 110 e lode.

Attività scientifica

  • Autore di oltre 300 pubblicazioni tecnico-scientifiche su: ricerca e progettazione di strutture in acciaio, strutture composte acciaio calcestruzzo, strutture in cemento armato, ingegneria sismica, utilizzo di materiali innovativi in ingegneria delle strutture e nel recupero conservativo.
  • Partecipazione a oltre 100 seminari e conferenze in Italia e all’estero.
  • Responsabile della sezione “Ricerca” della rivista Costruzioni Metalliche.
  • Membro dell’International Editorial Board dell’ASCE (American Society of Structural Engineers), Journal of Composite for Construction.
  • Membro dell’Editorial Board della Rivista “Structural Concrete” della fib (Federation Internationale du Beton).
  • Membro del Comitato Scientifico di numerosi Congressi Internazionali.
  • Vincitore del Premio Internazionale “Guido Dorso” per la sezione Cultura, consegnato dal Presidente del Senato della Repubblica.
  • Socio corrispondente dell’Accademia Pontaniana.
  • Socio corrispondente dell’Accademia Nazionale di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali.

Attività normativa

  • Regione Campania: Assessore alle Opere e Lavori Pubblici, 2010
  • Presidenza del Consiglio dei Ministri: Componente della Commissione Nazionale per la riclassificazione sismica del territorio nazionale e per il nuovo sistema normativo (redazione avvenuta nel gennaio 2003).
  • Membro della Commissione CNR per il parere sulle normative delle costruzioni dal 2002.
  • Eurocodice 8 (Structures in Seismic Regions): Esperto europeo del Project Team 2 per la stesura definitiva della Norma Sismica Europea, 1999.
  • Coordinatore del Gruppo di lavoro CNR per la stesura delle nuove norma per le costruzioni composte acciaio- calcestruzzo (CNR 10016) dal 1996 al 1999 (ha curato la stesura definitiva della norma approvata nel 2000).
  • Membro della Commissione UNI “Strutture metalliche” dal 1995 ad 1999.
  • Comitè Euro-International du Béton (CEB): Membro del Joint CEB-FIP Group “Transition of EC2 from ENV to EN”, 1995-1999; Membro del T.G. 2.2 “Ductility Requirements” dal 1990-1998; Membro del T.G. 2.4 “Serviceability Models” dal 1996-1997; Membro del T.G. 2.5 (TG 4.5 dal 1998) “Bond Models” dal 1996.
  • Eurocodice 4 (Composite steel-concrete structures): Membro del ad-hoc Group per il monitoraggio, Eurocodice 4: Part 1.1, 1993-1997; Liaison Engineer e Delegato Nazionale per l’Italia per EC4: Part 1.1, dal 1990.
  • Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) ed Ente di Unificazione Italiano: Membro della Commissione CNR “Acciaio”, 1987-1999.
  • Membro del gruppo CNR “Utilizzo dei materiali compositi nelle costruzioni”.

Attività istituzionale

  • Presidente del Comitato Organizzatore del Secondo Congresso Internazionale fib (Federation Internationale du Beton), Napoli 2006.
  • Preside della facoltà di Ingegneria dell’Università di Napoli Federico II, dal 2005.
  • Presidente del Gruppo Italiano fib, dal 2004.
  • Direttore del Centro di Eccellenza SCIC (Compositi Strutturali per Applicazioni Innovativi) dell’Università di Napoli Federico II, dal 2003.
  • Fondatore e Presidente del Consorzio Universitario ReLuis (Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica), dal 2003 al 2005.
  • Coordinatore della Sezione Rischio Sismico di AMRA (Centro Regionale di Competenza per l’Analisi e il Monitoraggio del Rischio Ambientale), dal 2002
  • Membro e Vice-Presidente della Commissione Nazionale Grandi Rischi (Sezione Rischio Sismico), dal 2002 al 2006.
  • Delegato del Rettore per l’Edilizia dell’Università di Napoli Federico II, dal 2001 al 2005.
  • Membro del Consiglio Direttivo del GNDT (Gruppo Nazionale Difesa dai Terremoti), dal 2000 al 2005.
  • Presidente del Corso di Laurea in Ingegneria Civile, dal 2000 al 2002.
  • Membro del Consiglio del Polo delle Scienze e delle Tecnologie dell’Università di Napoli Federico II, dal 1999 al 2000.
  • Direttore del Dipartimento di Analisi e Progettazione Strutturale dell’Università di Napoli Federico II, dal 1997 al 2003.

Lascia un commento