OTTAVIANO. Quattro auto distrutte dalle fiamme in quattro settimane. L’ultima ieri pomeriggio, e stavolta l’incendio doloso ha riguardato l’auto della moglie di un consigliere comunale. E’ accaduto intorno alle 18,30 in via San Severino ad Ottaviano. Ad essere presa di mira la Mercedes Classe A della consorte dell’esponente della minoranza Francesco Ciniglio. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco, sul posto anche i carabinieri. Da quattro settimane gli incendi della domenica sono diventati una costante. Il primo si verificò il 4 novembre, quel giorno le auto distrutte furono due, poi la “pausa” di una settimana e i misteriosi incendi sono ricominciati, la scorsa settimana e continuati ieri. Quello di ieri però appare più grave per la connotazione politica che la vicenda potrebbe assumere, considerato che ad essere distratta dall’opera dei vandali è stata un’auto della famiglia Ciniglio, consigliere comunale eletto nella lista Ottaviano Democratica in sostegno al candidato sindaco Andrea Nocerino. “Voglio capire cosa sta succedendo”, ha commentato in maniera pacata, ma concreta Ciniglio, “penso sia qualcuno che è frustrato che sta ripetendo in modo seriale questi atti, sono preoccupato, fin quando sono delle auto si ricomprano spero che non si faccia male nessuno”.
Per far luce sugli inquietanti episodi indagano i carabinieri della locale Stazione e ieri anche il sindaco Luca Capasso ha annunciato che si lavorerà per porre fine a questi atti, definiti, dal primo cittadino “vandalici”.

Gabriella Bellini è nata nel 1976 a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca che interessano la città di Somma Vesuviana e non. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”.