OTTAVIANO. Corsi ministeriali gratuiti per aprire ai giovani strade lavorative nel mondo del turismo digitale, del restauro e del cinema. I bandi relativi ai corsi di formazione della Fondazione Its Bact sono stati presentati al Comune di Ottaviano grazie all’interessamento degli assessori al Turismo Biagio Simonetti e alla Formazione Elena Picariello, presenti anche Lucio Parascandolo direttore della Fondazione e Stefania De Sio funzionaria della Fondazione.

“Riteniamo sia importante fornire ai nostri giovani ampie possibilità di miglioramento per il loro futuro”, ha spiegato l’assessore Simonetti, “e farlo con alle spalle strutture ed Enti seri che possano dare l’adeguata preparazione, come è il caso della Its Bact. Sono particolarmente contento, poi, di aver potuto presentare ad Ottaviano il corso inerente il turismo digitale, questa è una delle strade che dobbiamo percorrere anche per la nostra città, l’ho detto più volte dal giorno in cui mi sono insediato: il Turismo deve diventare un concetto concreto e non soltanto uno slogan elettorale e partire dalla formazione e dall’occupazione mi sembra un passo più che reale”.

“Ritengo che lavoro formazione e crescita personale abbiano un legame indissolubile”, ha aggiunto l’assessore Picariello, “La Formazione è un investimento fondamentale perchè il mercato lavoro si evolve continuamente e anche attraverso formazione si sviluppa la lotta alla dispersione scolastica soprattutto di quei giovani che vivono particolari disagi. Investire tempo e risorse nella formazione consente ad un professionista di migliorarsi offrendo vantaggi competitivi non indifferenti”.

In particolare il corso relativo al Turismo è destinato a 20 diplomati/laureati che vogliono lavorare nel mondo del turismo e non restare indietro, scegli l’offerta formativa della Fondazione ITS BACT.

Completamente gratuito, il corso mette a disposizione un laboratorio formativo per il rilascio di competenze e skills professionalizzanti per promuovere la digitalizzazione del Turismo, asse su cui l’Italia gioca una partita strategica in termini di possibilità di crescita e sviluppo economico. Il corso, di 1800 ore, rilascia un diploma ministeriale corrispondente al 5° livello EQF e riconosciuto a livello europeo. Tale titolo, rilasciato dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, ti qualifica nei concorsi pubblici e ti rilascia crediti formativi per il conseguimento della Laurea in Scienze del Turismo, per chi vuole completare il proprio percorso di studi.

Addetto al Web Marketing Turistico e alla Comunicazione Online, Social Media e Community Manager, Content curator, Digital PR, E-reputation manager, Addetti alla Gestione dei portali di vendita nell’area marketing di alberghi, catene e strutture ricettive di medio-grandi dimensioni, web travel agency, tour operator, società di servizi per il turismo, agenzie ed enti di sviluppo e promozione territoriale: questi solo alcuni degli sbocchi lavorativi della figura professionale in uscita.

Anche per i corsi dedicati al Restauro ci sono 20 posti, il bando cerca appunto 20 talenti sul territorio per formarli con “un laboratorio smart e con un’advanced expertise in grado di rilasciare skills professionalizzanti per operare come responsabile di cantiere di restauro di un edificio, di un giardino e/o di un parco storico, con competenze smart e tools innovativi più avanzati della Smart Building/Restoration (droni, sensori, microonde, Laser Imaging Detection and Ranging – LIDAR terrestre , termografi, Early Warning System), del BIM (Building Information Modelling) e del GIS (Geographic information System)”, come spiegano gli esperti della Fondazione.
Per entrambi c’è tempo fino al 15 ottobre 2018 per iscriversi. Infine il corso per “Produzione e post-produzione audiovisiva e cinematografica” il cui termine ultimo per partecipare al bando scade alle ore 18:00 del 30 ottobre 2018.

Per i dettagli sul piano formativo, le modalità di iscrizione e di selezione è possibile consultare i bandi a questo link e scaricare i moduli per l’inoltro della domanda. https://www.fondazioneitsbact.gov.it

Gabriella Bellini è nata nel 1976 a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore.Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca che interessano la città di Somma Vesuviana e non. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”.