OTTAVIANO. Un quartiere del centro storico che viveva un momento di disagio e di abbandono, poi la creazione di un Ritrovo che ha cambiato tutto.

Un gruppo di giovani, spinti da alcuni adulti che da sempre si erano impegnati per il rione, e quello che sembrava ormai una zona “morta” è tornata a vivere e a far divertire chi ci abita. Accade a San Giovanni nel cuore della vecchia Ottaviano. Merito dei giovani che animano il “Ritrovo San Giovanni”, il punto di aggregazione che si trova, appunto, nell’omonimo quartiere. La sede (situata in alcuni locali di via San Giovanni 58/60) è aperta tutti i giorni dalle 18.30 alle 20.00 e poi dalle 21.30 alle 23.00 escluso il lunedì, in questo periodo sono anche aperte le iscrizioni per i ragazzi che vogliono partecipare alle innumerevoli attività che si svolgono nel Centro che è dotato di Wi-Fi libero per collegarsi ad Internet, Sala giochi, un maxi schermo. Un’organizzazione no profit che nel corso dell’anno organizza tornei di vario genere, serate karaoke e di animazione, appuntamenti che ricominceranno presto. Il culmine degli eventi è, ormai per tradizione, ad agosto quando si svolge la “festa dell’Estate” che raduna davvero tutto il quartiere. Nel suggestivo giardino di un’abitazione privata (il cui proprietario da tempo mette a disposizione la location e molto altro per la buona riuscita della serata annuale) si tiene una festa cui partecipano oltre 300 persone, panini con salsicce e hamburger con contorni di stagione, il tradizionale “‘O père e ‘o musso”, anguria, vino locale e bibite a volontà e non manca mai la torta. A fare da sfondo alla serata anche della buona musica in questa edizione quella classica napoletana suonata da un cantore della “posteggia”.

Per maggiori informazioni sulle attività del ritrovo basta telefonare al 3341576141 e chiedere di Domenico.

Gabriella Bellini è nata nel 1976 a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore.Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca che interessano la città di Somma Vesuviana e non. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”.