Il coach arzanese Antonio Piscopo predica: “In campo con serenità per tentare la grande impresa”.

Se il campionato di serie B1 femminile fosse cominciato alla prima di ritorno la Luvo Barattoli Arzano e l’Aprilia sarebbero arrivate a questo scontro diretto appaiate in prima posizione e con lo stesso numero di punti.

“Invece -spiega coach Antonio Piscopo- il torneo è partito qualche mese prima e noi ci andiamo a giocare questa gara da terze della classe e con una grande voglia di fare bene. Lo faremo con gioia ma soprattutto con l’aiuto del nostro pubblico che aspettiamo sabato pomeriggio alle ore 18.30”.

Big-match insomma, di quelli che entusiasmano il pubblico che sarà chiamato a raccolta al PalaRea di Arzano: “Se loro vincono vanno in serie A2, quindi scenderanno in campo motivatissime –spiega Antonio Piscopo- noi faremo altrettanto perché dobbiamo mantenere la scia positiva. Anche il punto di Palmi è stato importante, sul campo di una squadra che poi ha superato Isernia. Adesso ci apprestiamo ad affrontare questa gara vivendola con gioia, senza la pressione esagerata addosso. Solo per divertirsi e divertire il pubblico che invito, ancora una volta a gremire il palazzetto. Andiamo in campo senza pressione, per fare bene e con la consapevolezza di voler provare a fermare la più forte del campionato”.

In campo all’orario inedito delle 18.30, arbitri dell’incontro Giuseppe Citro e Francesco Baldi. Alla stessa ora scende in campo anche la seconda classificata, la Fiamma Torrese che affronta un turno casalingo agevole contro il Sant’Elia Fiumerapido. C’è attesa per vedere anche la reazione del Cerignola dopo due stop consecutivi. Le pugliesi giocano sul campo di Isernia.