NAPOLI. Dopo aver importunato e palpeggiato una ragazza, aggredisce anche i carabinieri intervenuti per difenderla. Arrestato 38enne del rione Traiano.

I carabinieri della Compagnia Napoli centro hanno arrestato per violenza sessuale e per resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale un 38enne del rione Traiano, già noto alle forze dell’ordine. I militari dell’Arma sono intervenuti d’urgenza in un bar su via Candelora facendo seguito a un richiesta di aiuto ricevuta dal 112, pare che un uomo si sia avvicinato ad una ragazza e di averle chiesto, in un primo momento, una cartina. Al diniego, perché la giovane non ne era in possesso, ha iniziato ad importunarla e a palpeggiarla.
La giovane è riuscita a scappare in un locale, dopo che l’uomo le aveva strappato dalle mani il telefono cellullare e gettato lontano. Entrata nel bar, la ragazza ha chiuso la porta e l’uomo ha tentato addirittura di sfondarla. Alla resistenza, il 38enne se ne è andato ma è stato individuato dai carabinieri, che hanno tentato di fermarlo. L’uomo ha reagito lanciando delle bottiglie di vetro rotte contro i militari e dopo una colluttazione, nella quale un carabiniere è rimasto ferito, è stato bloccato e arrestato.