mercoledì 19 Febbraio 2020
Home Attualità Pomigliano. Apprensione per Serena, si cerca donatore di midollo osseo

Pomigliano. Apprensione per Serena, si cerca donatore di midollo osseo

POMIGLIANO D’ARCO. Ore di apprensione per la giovanissima 17enne affetta da una rara patologia. La ragazza è ricoverata al Bambino Gesù dui Roma e in attesa di un trapianto di midollo osseo. Parte la mobilitazione per trovare il donatore compatibile.

Un post che ha scioccato l’intera comunità pomiglianese quello apparso sul gruppo facebook Pomigliano Indignata, dove si è appresa la critica situazione di una 17enne, alunna del liceo “Vittorio Imbriani” affetta da anemia Aplastica, comunemente conosciuta come Aplasia Midollare, una rarissima malattia. Serena risulta attualmente ricoverata al Bambino Gesù di Roma nel reparto di onco-ematologia guidato dal primario Franco Locatelli.  Un gesto di grande solidarietà, è quello che viene richiesto a tutti i giovani dai 18 ai 35 anni, per aiutare la 17enne in attesa di trapianto di midollo osseo. Infatti si cerca un donatore compreso nella fascia d’età indicata. Purtroppo apprendiamo che i suoi familiari si sono già sottoposti ai primi accertamenti, ma nessuno di loro è risultato compatibile. Chiunque voglia aiutare la giovane 17enne, può recarsi al II Policlinico di Napoli (081/7462531), al centro trasfusionale del Policlinico Vecchio (081/5665064/78) o al centro trasfusionale dell’Azienda ospedaliera Cardarelli (081/7472492).

Di seguito riportiamo il post apparso sulla Pagina Facebook “Pomigliano Indignata”

“Serena Piccolo ha 17 anni e frequenta il 5° liceo scientifico “Vittorio Imbriani” di Pomigliano d’Arco. Circa un mese fa non si è sentita bene. Pronto soccorso al Cardarelli e dopo qualche giorno è arrivata la diagnosi di Anemia Aplastica altrimenti conosciuta come Aplasia Midollare, una malattia rara di cui si contano in media 2 casi ogni milione di persone. Ora è in cura a Roma, al Bambino Gesù dal Prof. Franco Locatelli. I famigliari hanno gia’ fatto i prelievi per l’eventuale compatibilità midollare, ma purtroppo i risultati sono negativi, quindi è in attesa di un midollo compatibile da donatore esterno che le permetta di essere operata e tornare ad una vita sana e normale. I genitori chiedono a tutti un gesto d’amore e di solidarietà per aiutare e salvare Serena e tanti altri giovani che ne hanno bisogno, iscrivendosi alla “banca dei donatori di midollo”. Lo possono fare tutti i giovani dai 18 ai 35 anni e la tipizzazione midollare (tramite tampone salivare o prelievo di sangue) per entrare a far parte della banca dati mondiale è veramente veloce. Ci si può rivolgere a vari ospedali di Napoli : al Policlinico, padiglione 9 (telefono 081/7462531) o al Centro trasfusionale del Policlinico Vecchio (telefono 081/5665064/78) o al Centro trasfusionale dell’Azienda ospedaliera Cardarelli (telefono 081/7472492).”

- Advertisment -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Sicurezza a Somma, controlli e posti di blocco dei carabinieri

SOMMA VESUVIANA. Controlli dei carabinieri in diversi quartieri della città. Controlli già previsti da tempo e che si verificano in maniera periodica. Controlli che...

Carnevale viaggia sui treni di Pietrarsa: ecco come partecipare

PORTICI. Per un Carnevale originale in cui tradizione e storia si fondono con favole, cartoni e immaginazione per un party in maschera esclusivo l’appuntamento...

Al Summarte un laboratorio di ceramica vietrese dedicato ai bimbi

SOMMA VESUVIANA. Al teatro Summarte dal 7 marzo un laboratorio di ceramica vietrese dedicato ai più piccoli. "Bimbi in arte", il nome del...

Gigli patrimonio immateriale Unesco: parte il progetto Savage dell’Università Vanvitelli

NOLA. Valorizzare i tratti distintivi della Festa dei Gigli di Nola come tradizione culturale espressione della comunità e promuovere l'arte antica della lavorazione...

Carmela De Stefano candidata a sindaco per le comunali a Casamarciano

Casamarciano - Carmela De Stefano, attuale vicesindaco con delega alla cultura e alle politiche sociali del piccolo comune del Nolano è la candidata a...
- Advertisment -