SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Una giunta incompleta da giugno, tentativi di dialogo che sembrano fallire, la scadenza del mandato ormai dietro l’angolo.

Sono alcuni dei problemi politici che affliggono il sindaco di San Giuseppe Vesuviano Vincenzo Catapano. A Catapano da due mesi mancano due assessori donna, dopo le dimissioni di Dolores Leone e Marilù Casillo. Nei giorni scorsi si era fatta avanti l’ipotesi che una delle due fosse sostituita da Maria Lucia Ambrosio, presidente della locale sezione della Fidapa (Federazione italiana donne arti professioni affari). Per capire se le trattative stiano andando in porto abbiamo provato a chiedere alla diretta interessata. “In realtà ho ricevuto la proposta di fare l’assessore più di dieci giorni fa”, ammette la Ambrosio, ” e più di dieci giorni fa, pur ringraziando il sindaco per aver avuto questa attenzione nei miei confronti, gli ho detto di no. Tra i motivi principali del mio diniego il fatto che manca troppo poco tempo alla fine del mandato, per mettere in piedi progetti validi occorre del tempo e non ce n’era. Si parla di novembre (la scadenza naturale del mandato di Catapano, anche se si dovrebbe votare la prossima primavera con le altri amministrazioni comunali, ndr), ma anche se fosse a maggio prossimo la situazione non cambierebbe, quindi no non sarò il suo prossimo assessore e lui lo sa già da giorni. Ho letto su alcuni giornali che io starei riflettendo, non è così, ho già preso, e comunicato al diretto interessato, la mia decisione”.

Gabriella Bellini è nata nel 1976 a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore.Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca che interessano la città di Somma Vesuviana e non. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”.