arresto polizia nola droga
arresto polizia

NAPOLI. Saccheggiate due auto lasciate in sosta, dove sono stati rubati una macchina fotografica e un tablet, arrestato dalla polizia stradale pregiudicato 41enne di Napoli. Vincenzo Ventriglia saccheggiava auto in sosta nei parcheggi: nell’auto perquisita attrezzi da scasso e refurtiva.

Per poter contrastare il recrudescenze fenomeno dei furti di bagagli a bordo di autovetture lasciate in sosta presso le Aree di Servizio Autostradali e Centri Commerciali, gli agenti della polizia stradale, sezione Napoli Nord hanno predisposto specifici servizi di appostamento e osservazione, in particolare nelle ore serali e notturne.

A conclusione di una serrata attività di indagini, alle ore 14:30 di ieri il personale dell’ Unità di Polizia Giudiziaria, ha arrestato Vincenzo Ventriglia, pregiudicato, 41 anni da Napoli quartiere “Amicizia”.

Il ladro a bordo della sua autovettura Volkswagen Golf nella mattinata di ieri si recava presso l’area di Servizio S. Nicola la Strada carreggiata sud, dove, dopo aver forzato la serratura di un autovettura Fiat Punto di colore rosso, lasciata in sosta da una coppia di sposi romani, ha rubato dall’abitacolo una macchina fotografica “Canon”. Dopo aver consumato il furto il delinquente si è poi spostato dall’area di servizio per recarsi nel vicino parcheggio del Centro Campania, qui, dopo aver adocchiato un autovettura Fiat Punto di colore bianco, con le stesse modalità asportava dal cofano un tablet di marca Samsung – appartenente ad un industriale campano.

Il malvivente ignaro di essere pedinato si è poi allontanato per rientrare presso la sua abitazione ubicata nella zona “Doganella”, ma ad attenderlo il pregiudicato ha trovato gli agenti della Polizia stradale ad attenderlo.

Il malfattore subito bloccato dagli agenti della polizia, non ha potuto fare altro che confessare tutte le sue responsabilità, e, dalla perquisizione operata all’interno del suo veicolo, inoltre, è stata recuperata tutta la refurtiva e riconsegnata ai legittimi proprietari.

La perquisizione è stata, inoltre, estesa anche presso la sua abitazione e nel corso della quale veniva sottoposto a sequestro altro materiale informatico ed una pistola giocattolo priva di tappo rosso. Su tutto il materiale sottoposto a sequestro sono in corso accertamenti per stabilirne la provenienza.

All’interno dell’autovettura in uso al pregiudicato ed intestata all’anziana madre, gli agenti hanno recuperato e sequestrato una serie di attrezzi atto all’apertura delle portiere di autovetture nonché un telecomando che riesce ad inibire la chiusura delle porte centralizzate di veicoli.

Dopo le formalità di rito il pregiudicato è statoportato presso la casa circondariale di Poggioreale in attesa della convalida dell’arresto. Il fenomeno dei furti di bagagli a bordo di autovetture in sosta, di elevato allarme sociale, in quest’ultimo anno ha avuto un repentino aumento.