melania rea
melania rea

SOMMA VESUVIANA- ASCOLI PICENO. Omaggio dei Carabinieri dei Ascoli Piceno a Melania Rea, la giovane mamma sommese uccisa nel 2011 nei boschi Ripe di Civitella. La “Sala Rosa” che avrà la funzione di raccogliere le denunce contro le “violenze di genere” porterà il suo nome.

Un’iniziativa emozionante quella portata avanti e realizzata dai Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno, il 5 giugno nella caserma “Sergio Piermanni” in occasione dei 205 anni dalla fondazione dell’Arma verrà inaugurata una “Sala Rosa” a Melania Rea, la giovane mamma di Somma Vesuviana uccisa nei boschi di Ripe di Civitella nel 2011. La Sala Rosa, patrocinata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, avrà la funzione di ricevere le denunce contro tutte le “violenze di genere”.