Salviamo il Sarno, Gori al symposium per la salvaguardia del fiume


TORRE ANNUNZIATA. La salvaguardia ambientale del fiume Sarno raccontata attraverso l’impegno profuso per la depurazione. Presente anche GORI al Symposium Internazionale “Salviamo il Sarno”, la due giorni di incontri e approfondimenti organizzata dalle 75 scuole del territorio vesuviano, in continuum con la mobilitazione ambientalista intrapresa dagli studenti lo scorso giugno, nata per sensibilizzare le istituzioni sul tema. Nell’ambito di tale iniziativa, il Responsabile Investimenti, Ingegneria e Servizi di GORI, Francesco Rodriquez, è intervenuto durante la sessione dedicata a “Le istituzioni per il Sarno”, svoltasi questa mattina presso il liceo Pitagora – Croce di Torre Annunziata, per illustrare gli interventi di GORI attualmente in corso sul sistema di depurazione del distretto sarnese vesuviano.
«Si è trattato di un momento importante, perché il confronto con i giovani ci consente di condividere un percorso concreto delle istituzioni e di GORI per la salvaguardia del fiume Sarno – ha dichiarato Rodriquez – Le nuove generazioni hanno tanta passione, ma è importante che ci sia anche conoscenza e perseveranza per la soluzione dei problemi. GORI da anni è impegnata sul fronte ambientale: oggi abbiamo a disposizione circa 70 milioni di euro di investimenti, finanziati dalla Regione Campania, coi quali stiamo realizzando progetti importanti sul territorio. L’obiettivo è arrivare a risultati significativi sul fronte della difesa dell’ambiente, per completare quei progetti già in campo tra Torre del Greco, Torre Annunziata e Boscoreale, per citare solo alcuni dei comuni che fanno riferimento a quest’area territoriale».
Uno sforzo che passa anche attraverso le politiche di sostenibilità ambientale intraprese dall’Azienda nel corso dell’ultimo anno. A cominciare dall’adesione alla campagna ministeriale Plastic Free, declinata in una serie di azioni per la tutela dell’ambiente, svolte sul territorio in sinergia con le scuole e le amministrazioni comunali. Nei giorni scorsi, invece, la stipula del Protocollo d’Intesa per la realizzazione del progetto “GORI per il Sarno”, in sinergia con l’associazione ambientalista Marevivo, insieme alla quale saranno strutturati dei precisi Piani di Azione a favore della rinascita del fiume Sarno.