San Giorgio a Cremano, 6 Febbraio 2019 – San Giorgio a Cremano città della Scuola e dello Sport. Doppio evento oggi in città con gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, protagonisti di iniziative che mettono al centro l’educazione, la crescita, il rispetto dell’altro e lo sport.

Sono partite questa mattina le finali dei campionati studenteschi di corsa campestre. Un appuntamento tra i più importanti del mondo studentesco in Campania, che anticipa le Universiadi che pure si svolgeranno a San Giorgio a Cremano, per quanto riguarda la pallavolo, il prossimo luglio.  Nello spazio antistante l’I.C. Don Milani – Dorso, tra Cupa San Michele e via Manzoni centinaia di atleti si sono sfidati nella prima delle tre giornate di gare previste per vincere il Campionato organizzato  dall’Ufficio Scolastico Regionale della Campania e dal Comitato Regionale CONI Campania con il patrocinio della Città di San Giorgio a Cremano. Le altre gare sono previste domani 7 febbraio e il prossimo 20 marzo.

San Giorgio a Cremano è ormai un punto di riferimento per le gare studentesche di atletica leggera. Da anni infatti l’amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno attraverso l’assessore allo Sport Ciro Sarno, accoglie la proposta della Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera) che l’ha giudicata sede ideale per le finali di tale campionato, considerato uno dei più ambiti tra i giovanissimi.

Vista la presenza per più giornate di centinaia di persone, l’evento sportivo rappresenta un’opportunità di sviluppo per il territorio in termini di positive ricadute economiche ma anche occasione di crescita e di aggregazione per gli studenti.

Proprio rispetto ai percorsi che l’amministrazione svolge quotidianamente con gli studenti, nell’ottica della diffusione di valori educativi fondamentali per la crescita di ognuno, oggi l’Iti Medi ha ricevuto un premio per aver realizzato il miglior prodotto multimediale in Campania sul tema della prevenzione al Bullismo. A consegnare il riconoscimento, presso la scuola sangiorgese il Primo Cittadino e l’assessore regionale alla Formazione e alle Pari opportunità, Chiara Marciani.

“I giovani sono il nostro presente – ha detto il sindaco Giorgio Zinno – non solo il nostro futuro. Per questo ci impegniamo a lavorare con loro ogni giorno, affinchè siano in protagonisti di una “comunità globale” che cresce facendo propri i valori dell’ uguaglianza, del rispetto delle regole e dell’altro. Tutto ciò che aggrega, dallo sport alle manifestazioni artistiche, culturali e perfino alla realizzazione di un prodotto multimediale come quello realizzato dai nostri ragazzi è la testimonianza di un lavoro di squadra che ci vede tutti coinvolti, istituzioni, mondo della scuola e società civile. Perchè insieme si combattono i pregiudizi e si vincono le battaglie contro l’intolleranza. RIngrazio l’assessore Chiara Marciani per la presenza sul nostro territorio e la consigliera regionale Loredana Raia per aver riconosciuto l’esperienza formativa come l’Iti Medi fondamentale per la crerscita dei giovani sul nostro territorio”.

 

“Rispetto al bullismo continueremo a lavorare senza sosta – aggiunge Michele Carbone, vice sindaco e assessore alle Politiche Sociali – anche attraverso il progetto che abbiamo messo in campo con l’Ambito 28 che vede protagonisti insieme adulti e bambini”.

 

D’accordo Ciro Sarno, assessore allo Sport: “Lo sport è aggregazione, educazione e disciplina, tre regole fondamentali per vivere in una comunità civile e tollerante”.