SAN GIORGIO A CREMANO. Asilo Nido Comunale, bando per la gestione, Zinno: “Rispondiamo ai bisogni delle famiglie”

San Giorgio a Cremano, 7 Agosto 2018 – Asilo Nido comunale. L’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, pubblica il bando per l’affidamento dei Servizi per la Prima Infanzia nella struttura di via Pini Di Solimene, dando così il via alle procedure per rendere effettiva l’apertura del primo asilo nido comunale nella città di San Giorgio a Cremano.
L’appalto, pari a circa 365 mila euro, ha per oggetto la gestione completa del nido comunale che il vincitore del bando realizzerà con propria organizzazione, secondo quanto indicato dall’Ente. Chi vorrà entrare in gara, dovrà depositare entro il 10 settembre 2018 la propria candidatura, attraverso procedura telematica, aperta tramite sistema Mepa – richiesta di offerta (r.d.o.) per l’affidamento dei servizi per la prima infanzia – programma nazionale servizi di cura all’infanzia ed agli anziani non autosufficienti.

Le modalità di partecipazione al bando e le informazioni sono consultabili sul sito istituzionale: www.e-cremano.it.
Intanto nei prossimi giorni verranno approvate e rese pubbliche le tariffe per la compartecipazione a carico dell’utenza, relative all’anno scolastico 2018-2019, offrendo così alle famiglie dell’Ambito N28, con minori da 0 a 3 anni, la possibilità di usufruire di un servizio che allevi le famiglie, andando incontro alle loro esigenze.

“Il bando rappresenta uno degli ultimi step per aprire il primo Asilo Nido nella nostra città – dichiara il sindaco Giorgio Zinno. Il nido rientra negli obiettivi programmatici dell’amministrazione e oggi è un traguardo raggiunto. Completiamo così il percorso di sostegno alle famiglie, in quanto esso è un servizio che andrà incontro alle esigenze di molte famiglie sangiorgesi. Inoltre la qualità dei servizi è un tema a noi molto caro e, ancor più quando si tratta di bambini, vigileremo affinchè siano garantite la massima competenza e professionalità. Come amministrazione, investiamo sull’infanzia perchè l’asilo, oltre a rispondere ai bisogni delle mamme, offrirà anche un’opportunità ai nostri bambini che qui faranno la loro prima esperienza sociale”.

“Siamo la città dei bambini e delle bambine – aggiunge Manuela Chianese, assessore alle Politiche Sociali – abbiamo la grande responsabilità sulle nostre spalle di perseguire l’educazione e la cura della prima infanzia e consentire a tutti i bambini di affacciarsi al mondo di domani nelle condizioni migliori. Garantiremo il miglior servizio possibile, rispondendo alle richieste delle famiglie e spezzando così anche il circolo vizioso dello svantaggio sociale”.