SAN GIORGIO A CREMANO. Tirocini retribuiti per disoccupati 500 euro al mese per 6 mesi
Al via il progetto “SOSTEGNO COMUNE”

San Giorgio a Cremano, 2 Agosto 2018 – “Progetto SOSTEGNO COMUNE” rivolto ai disoccupati. L’Ambito N28 offre a cittadini residenti nei comuni di San Giorgio a Cremano e San Sebastiano al Vesuvio tirocini retribuiti on the job finalizzati all’inserimento lavorativo nei due territori appartenenti all’Ambito.
I soggetti beneficiari percepiranno 500 euro al mese per sei mesi. Saranno individuati tra coloro che sono in possesso di un ISEE ordinario per il proprio nucleo familiare pari o inferiore a € 6.000,00 (soglia minima di povertà per accesso al REI) e che presenteranno domanda per accedere alla misura di sostegno, entro le ore 12.00 del 20 settembre 2018, presso l’ufficio Protocollo del Comune di San Giorgio a Cremano, piazza Vittorio Emanuele II n.10, o presso l’ufficio Protocollo del Comune di San Sebastiano al Vesuvio, piazza Raffaele Capasso 1 o via pec all’indirizzo di posta protocollo.generale@cremano.telecompost.it.
Il numero di tirocini previsti per quest’anno è 24. Già sono stati programmati successivi tirocini per il 2019 e 2020. E’ la prima volta che viene inserita tale misura di supporto ai cittadini in disagio economico nel Piano di Zona dell’Ambito N28. Un’opportunità che Giorgio Zinno, in quanto sindaco del comune capofila ha disposto per andare incontro in maniera concreta alle esigenze reali delle famiglie in difficoltà, d’accordo con il primo cittadino di San Sebastiano al Vesuvio, Salvatore Sannino.
I tirocinanti saranno impegnati ciascuno per un periodo di 6 mesi, a fronte di un impegno di almeno 30 ore settimanali. Nello specifico, l’iniziativa Progetto “SOSTEGNO COMUNE” re, prevede attività di piccola manutenzione del patrimonio pubblico e di giardinaggio negli spazi comuni, ma anche attività presso esercizi privati o studi professionali con sede nei Comuni dell’Ambito. Per quest’ultimo aspetto è stato già pubblicato un avviso rivolto a soggetti privati che vogliono ospitare presso le proprie attività professionali o commerciali tirocinanti rientranti in questo progetto.
“Il tirocinio è una misura di politica attiva al lavoro – spiega il sindaco Giorgio Zinno – e va intesa come un’opportunità concreta che per la prima volta l’Ambito N28 offre a soggetti per avviarli ad un sistema occupazionale, favorendo l’inserimento o il reinserimento lavorativo. Sono tanti i nostri concittadini che chiedono con dignità una possibilità per poter sostenere il proprio nucleo familiare in momenti di difficoltà, con questo progetto potremo dargli una opportunità di sostegno e nel contempo aumentare la bellezza del nostro territorio. Uniremo la richiesta di sostegno economico ad un’altra necessità, quella di avere una città più curata nonostante i tagli dei trasferimenti e l’impossibilità di sostituire il personale andato in pensione. Tramite questo progetto diamo opportunità anche ai soggetti over 50 che risultano tra coloro con maggiore difficoltà a trovare lavoro”.
“L’amministrazione Zinno ha sempre posto tra le priorità i servizi al cittadino – conclude l’assessore alle Politiche Sociali, Manuela Chianese – e in questo ultimo anno abbiamo mantenuto le promesse fatte inserendo nel Piano di Zona nuove e concrete misure di sostegno ai cittadini in disagio economico, ascoltando le loro esigenze e lavorando in sinergia con enti e soggetti privati. Solo in questo modo potremo essere sicuri di aver agito nel l’interesse reale dei nostri concittadini”.