SAVIANO. Scoperti in fragranza dal custode di una tenuta mentre tentavano di rubare attrezzature e cavi elettrici. Denunciati due uomini di origine romena.

Denunciati per tentato furto aggravato due uomini, di quarantotto e quarantaquattro anni di origine romena, residenti a Nola , già noti alle forze dell’ordine. I due hanno rimosso un segmento della rete perimetrale di una tenuta di Saviano e dopo essersi intrufolati hanno tentato di impossessarsi di arnesi come pinze e cacciaviti e rubinetteria in acciaio. Inoltre dopo aver divelto anche cinquanta metri di cavi elettrici dall’impianto di illuminazione della piscina, sono stati scoperti in fragranza dal custode che ha prontamente chiamato il numero d’ emergenza dei carabinieri. Sul posto i militari li hanno identificati e denunciati per tentato furto aggravato. La refurtiva è stata restituita alla struttura