Servizio Civile, i volontari di Saviano incontrano Papa Francesco

servizio civile

Domani, sabato 26 novembre 2016 alle ore 12 i Volontari del Servizio Civile di tutta Italia incontreranno il Santo Padre, Papa Francesco, nell’udienza riservata presso la sala Nervi in Vaticano.

L’incontro, sollecitato da tutte le componenti del SCN, è promosso dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in occasione del quindicesimo anniversario dell’istituzione della legge 64 del 2001 “Istituzione del Servizio Civile Nazionale”.

Il Santo Padre inaugurerà l’inizio delle attività dell’anno 2016/2017, augurando a tutti i Volontari, Operatori e Responsabili un buon lavoro e portando alla luce temi e problematiche sociali che riguardano il nostro Paese e costituiscono l’impegno del Servizio Civile Nazionale, quali attività volontarie di difesa non armata della Patria e di promozione della cittadinanza attiva.

All’incontro parteciperanno complessivamente circa 7000 operatori tra cui Volontari, Operatori Locali dei Progetti e Responsabili degli Enti.

All’udienza, oltre ai giovani volontari, partecipano Autorità politiche nazionali. Già annunciata la presenza del sottosegretario Bobba con delega al Servizio Civile e del ministro del Lavoro Poletti.

Il Servizio Civile Nazionale, nasce come alternativa al servizio obbligatorio di leva, abolito dal 1 gennaio 2005 dall’art. 1 della L. 23 agosto 2004 n. 226, e si svolge su base esclusivamente volontaria. E’ un modo di difendere la patria, una difesa che non deve essere riferita al territorio dello Stato e alla tutela dei suoi confini esterni ma alla condivisione di valori comuni fondanti l’ordinamento democratico. Dal 2001 ad oggi sono stati più di 350.000 i giovani che hanno scelto il Servizio Civile.

Durante l’incontro in Vaticano, saranno illustrate le tappe più significative di questo percorso, anche attraverso le testimonianze dirette dei giovani che hanno fatto esperienza nel Servizio Civile Nazionale e verrà premiato lo spot vincitore del bando, emanato la scorsa primavera, che diventerà per il 2017 la base per la nuova campagna istituzionale del Servizio Civile Nazionale.

L’udienza, che rientra nelle attività promosse dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale nell’anno in cui ricorrono i 15 anni della sua legge istitutiva, costituirà l’occasione per presentare il bilancio delle attività realizzate, dei risultati ottenuti e per illustrare le prospettive future.

Tra i 7 mila ragazzi che prenderanno parte all’iniziativa, accompagnati dal Presidente Enrico Maria Borrelli, vi sarà anche una delegazione di giovani volontari impegnati in progetti di servizio civile (Amesci) presso il comune di Saviano.

Durante l’incontro, presentato dal giornalista RAI Franco Di Mare, si svolgerà la premiazione del vincitore del bando “Un nuovo spot sul Servizio Civile di 60 secondi con le voci, le idee, i volti, l’esperienza e la creatività dei giovani volontari in servizio”. Il video vincente diventerà lo spot ufficiale della campagna per incentivare i giovani a partecipare al bando di selezione SCN per l’anno 2017.

Il momento più ricco di emozioni sarà, come ha evidenziato nel suo messaggio il Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali Luigi Bobba, l’intervento di Papa Francesco che già in passato ha apprezzato il Servizio Civile come forma di condivisione sottolineandone l’importanza di considerare gli altri non solo destinatari di qualche attenzione ma di veri e propri progetti.