SOMMA VESUVIANA. A Somma la presentazione del libro “Nata per te” sull’affidamento familiare

“Nata per te”, un libro che ha fatto discutere e che racconta la storia di Alba, una bimba con la sindrome di Down che appena nata è stata lasciata in ospedale. Trenta famiglie l’hanno rifiutata prima che il tribunale decidesse di affidarla a Luca Trapanese. Gay, cattolico praticante, impegnato nel sociale: con lui è stato inaugurato il registro degli affidi previsti dalla legge per i single. Il libro sarà presentato a Somma Vesuviana nell’aula consiliare del Municipio (Piazza Vittorio Emanuele III) martedì 28 maggio alle ore 17,30 per discutere del tema dell’affidamento familiare e non soltanto.
Ospite dell’incontro sarà appunto Luca Trapanese, che con il suo libro offre uno spunto di riflessione su diversi temi: dalla famiglia, alla paternità, alle adozioni, dando poi un messaggio positivo sulle scelte “coraggiose”. Interverranno con l’autore il sindaco Salvatore Di Sarno, l’assessore alla Cultura Floriana Pirozzi e la consigliera comunale Luisa Cerciello che ha voluto fortemente la presenza di Trapanese e, la sua storia, in città.