SOMMA VESUVIANA. Rieletto ad unanimità il presidente del Consiglio comunale di Somma Vesuviana Giuseppe Sommese: “Nessun accordo politico, sono entrato in aula portando avanti solo la mia persona”.

E’ stato rieletto presidente del Consiglio comunale di Somma Vesuviana, ad unanimità: Giuseppe Sommese, in carica già dal 2017. Lo statuto comunale infatti prevede, secondo l’articolo 15, che il presidente del Consiglio dopo 24 mesi di mandato possa essere rieletto o riconfermato sempre mediante votazione, e in questo caso tutto il gruppo consiliare è stato concorde ad un “Sommese bis”. Sorpreso ed emozionato dopo la rinomina e soprattutto per la fiducia ridata alla sua persona dall’intera assise cittadina, Sommese ci spiega: “Dopo due anni ho presentato al Consiglio comunale una relazione con la quale indicavo i punti più importanti presi in considerazione dall’ufficio di presidenza: Question time, modifica del nuovo statuto comunale, valutazione del lavoro svolto dalle commissioni, e il rispetto da tenere verso le istituzioni in particolar modo verso ogni singolo Consigliere e per l’intera assise.” Naturalmente Sommese ha dichiarato più volte la volontà di continuare il lavoro iniziato già agli albori del suo mandato, soprattutto ha rimarcato la ferma volontà di non far mancare mai la sua vicinanza istituzionale e democratica ad ogni soggetto coinvolto nel governo cittadino, senza badare a colori o schieramenti politici. Ancora commosso il presidente asserisce: “Il voto non è stato frutto di nessun accordo politico, sono entrato in aula portando avanti solo la mia persona e la relazione del reale lavoro svolto in questo biennio.” Continua: “Mentre nel 2017 sono stato eletto solo dalla maggioranza, oggi invece sono stato votato anche dall’opposizione. Questo fa si che la mia figura istituzionale sia ancora più di garanzia e super partes.” Poi Sommese auspica: “Ovvio che questa elezione mi fa ben sperare anche per il futuro, soprattutto sui temi importanti che nei prossimi mesi ci vedranno impegnati in Consiglio comunale, spero che ci sia una maggioranza più ampia che vada oltre quella politica, come è d’altronde è successo per questa elezione.”