Somma Vesuviana. “Esprimo grandissima vicinanza e solidarietà agli operatori dell’associazione “il pioppo” di Somma Vesuviana che da giorni sostengono uno sciopero della fame per scongiurare la chiusura del centro diurno per tossicodipendenti time out. La situazione è piuttosto preoccupante. L’impegno verso l’associazione e i lavoratori non rimanga inascoltato”.

Questo il commento della consigliera regionale del PD Antonella Ciaramella a proposito della grave situazione in cui versa l’associazione che risiede territorialmente nel comune di competenza dell’Asl Napoli 3 Sud.

“Si convochi subito un tavolo con le istituzioni competenti – chiede la consigliera -, con Asl e Regione e con i sindaci che da tempo lanciano l’allarme, per affrontare il problema ormai divenuto insostenibile per gli operatori del centro”.

“Il time out è radicato ed opera nel territorio vesuviano da oltre 18 anni ed è l’unico centro diurno per tossicodipendenti a servire una vasta area, oggi è ancora il punto di riferimento per le numerose famiglie di persone affette da tossicodipendenze, non possiamo rimanere sordi, bisogna ridare dignità al lavoro”, conclude l’esponente PD.