striano
striano

STRIANO. È Enrico Pennino, col suo libro “Tutti gli amici di Anna”, il protagonista della terza serata di “Stringiamoci a corte”, la rassegna letteraria organizzata dalla Pro loco a Striano.

Continuano, dunque, gli incontri nei cortili strianesi all’insegna della cultura: “libri, musica e poesia dove meno te lo aspetti”, è lo slogan che accompagna gli appuntamenti, tutti previsti nel mese di luglio.

Il libro sarà presentato il 22 luglio, alle 20,30 nel cortile di via Cesare Battisti, a Striano. Relatrice sarà Emilia Rega, docente e fiduciaria dell’istituto comprensivo “Antonio D’Avino” di Striano, mentre delle letture si occuperà Laura Ferrara, vicepresidente della Pro loco. Gli intermezzi musicali sono invece affidati a Toti Pumpo, che suonerà la mandola algerina.

Protagonista del romanzo di Pennino è Anna, ragazza che per molto tempo è stata lontana dal suo piccolo paesino di provincia, per lei sempre troppo stretto e culturalmente limitativo.
Il ritorno al paese, l’incontro con Khaled, uno dei suoi multietnici compagni di scuola, e una muta richiesta di aiuto portano Anna a confrontarsi con se stessa e con le sue convinzioni.

“Stringiamoci a corte” termina il 25 luglio con Mario De Simone e il suo “Non servono parole”.