CALVIZZANO. Inquina le falde abbandonando residui di vernice nelle fogne comunali. Sanzionato uomo del posto.

Nel pomeriggio di ieri, di passaggio al corso Mirabelli per monitorare eventuali criticità del territorio per conto della Commissione straordinaria presieduta dal vice prefetto Rotondi, i sovraordinati alla Commissione straordinaria, dott. Biagio Chiariello e dott. Antimo Orefice, notavano un 30enne intento a sversare residui di vernice nelle fogne comunali. Grave gesto, che contestualizzato in un discorso di terra dei fuochi, rasenta una certa gravità. Avvicinatisi all’uomo annotando la gravità dei fatti, questi rispondeva che non vedeva nulla di grave in ciò che aveva fatto cercando di dileguarsi. Allertata una pattuglia del Comando Carabinieri del posto, sono sopraggiunti tempestivamente i militari coordinati dal comandante Carmelo Firetto che hanno affiancato i sovraordinati facendo capire
all’uomo la gravita del gesto invitandolo a recarsi presso la sede del Comando Polizia Locale dove il comandante Antonio Marchesano procedeva alla trattazione. Intanto non poche sono state le difficoltà nel procedere visto che c’è una scarsa cultura del rispetto dell’ambiente. L’uomo ha ripulito quanto sversato con gravi sanzioni inflitte. Intanto i sovraordinati ringraziano i Carabinieri ed il loro comandante Firetto per la tempestività nell’intervento e la Polizia Locale, con il Comandante Marchesano per la trattazione del caso.