SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Riceviamo e pubblichiamo dal Consigliere comunale Alessandro Ambrosio una tabella, con le tariffe sulla tassa dei rifiuti di alcuni Comuni del vesuviano. Ambrosio, dopo le proteste di questi giorni per un rincaro della Tari, vuole spiegare alla cittadinanza che a San Giuseppe Vesuviano si paga meno di altri paesi.

Proteste infuocate in questi giorni a San Giuseppe Vesuviano dopo che i cittadini si sono visti recapitare la tassa dei rifiuti con un aumento rispetto agli anni precedenti. Il Consigliere comunale Alessandro Ambrosio però ha inviato alla nostra redazione un esempio di tabella Tari con un confronto con le tariffe di altri Comuni riscontrando, secondo lui, che nonostante tutto a San Giuseppe Vesuviano “si paga meno”.

Esempio di cartella Tari: utenza domestica con 4 occupanti su una superficie di 100mq

San Giuseppe Vesuviano

100 mq x quota fissa 1.26
100 mq x quota variabile 4 occupanti 140.21

Totale euro 266.21 + quota provinciale

Ottaviano

100 mq x quota fissa 2.10
100 mq x quota variabile 4 occupanti 176.41
10 per cento ribasso

Totale euro 347.76 + quota provinciale

Terzigno

100 mq x quota fissa 1.41
100 mq x quota variabile 4 occupanti 269.16

Totale euro 410.16 + quota provinciale

Poggiomarino

100 mq x quota fissa 1.2978
100 mq x quota variabile 4 occupanti 235.28

Totale euro 365.06 + quota provinciale

Striano

100 mq x quota fissa 0.86
100 mq x quota variabile 4 occupanti 213.38

Totale euro 299.38 + quota provinciale

Somma Vesuviana

100 mq x quota fissa 2.664
100 mq x quota variabile 4 occupanti 262.50

Totale euro 528.90 + quota provinciale

Castellammare

100 mq x quota fissa 2.35
100 mq x quota variabile 4 occupanti 365,00

Totale euro 600 + quota provinciale

Nola

100 mq x quota fissa 2.06
100 mq x quota variabile 4 occupanti 270.65

Totale euro 476.65 + quota provinciale

Torre Annunziata

100 mq x quota fissa 3.060
100 mq x quota variabile 4 occupanti 105,00
Totale euro 411 + quota provinciale

Riepilogo

San Giuseppe Vesuviano  Euro 266.21+qp

Ottaviano euro 347.76+qp

Terzigno euro 410.16+qp

Poggiomarino euro 365.06+qp

Striano euro 299.38+qp

Somma Vesuviana Euro 528.90+qp

Castellammare euro 600+qp

Nola euro 476.65+qp

Torre Annunziata euro 411+qp.

Infine Ambrosio spiega: “Premetto che l’adeguamento alla legge 147 del 2013 era obbligatoria e siamo tra gli ultimi paesi ad aderire. Con l’aumento della Tari si sono verificati dei malumori, colpa anche della strumentalizzazione messa in campo da alcuni personaggi. Ma con dati alla mano abbiamo dimostrato che a San Giuseppe Vesuviano, rispetto ad altri paesi limitrofi e non si paga meno, nonostante gli sconti applicati in diversi Comuni. Ieri in Consiglio comunale, l’opposizione ha proposto addirittura l’annullamento della delibera. Questo sicuramente non sarà fatto perchè crediamo che la scelta politica di tutelare le utenze domestiche (più di 8000) sia la più giusta. Rivedremo sicuramente i tassi applicati a determinate categorie “.