violenza_sui_bambini

POLLENA TROCCHIA. Vocali che girano su Whatsapp e stanno mettendo in allarme i genitori di Pollena Trocchia: in tutti si parla di tentativi di rapimento di una bimba davanti ad una scuola. E la notizia è rimbalzata dai cellulari ai social network con toni sempre più accesi. E’ stato il sindaco Carlo Esposito a tranquillizzare tutti con i post su Facebook “Innanzitutto mi preme chiarire che non risultano vi siano stati tentativi di rapimento”, ha scritto, “nel senso che non sono stati segnalati ne me ne alle forze dell’ordine, per cui invito tutti alla calma. Unica nota riguarda la segnalazione di un mini van rosso con targa rumena, fatta a me ed alche ai carabinieri di Cercola. Null’altro. È giusto porre la dovuta attenzione alla faccenda, visto che si tratta della sicurezza dei nostri figli, ma senza drammi e senza inutili allarmismi. Domani portate i vostri figli a scuola come sempre, se avete un forte sospetto su individui e/o veicoli, non perdete tempo, allertate le forze dell’ordine, polizia e carabinieri, in modo che mandino una pattuglia ed allontanatevi. È del tutto inutile fare foto, vi fanno perdere tempo prezioso e non servono a nulla”. Un allarme che rischia di creare un panico non giustificato.