Si terrà l’8 luglio alle ore 20 al Teatro di San Carlo l’evento interreligioso “Sport e Religioni per la Pace”pensato dall’ufficio cultura della Curia di Napoli per favorire l’incontro tra le diverse religioni di appartenenza dei tanti atleti partecipanti all’Universiade.

Varie comunità religiose porteranno in scena una propria esibizione: il gruppo Buddista Sri Ridma, la Comunità Baha’i, l’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai, la Comunità Ebraica, la Comunità Dzogchen di Namdeling e la Comunità Islamica Nasheed.

La serata sarà aperta dagli interventi dell’Orchestra Liceo Musicali e dell’Orchestra Conservatorio a Majella dirette dai Maestri Leonardo Quadrini e Carlo Morelli.

A seguire, saliranno sul palco del teatro più antico d’Europa anche l’Orchestra Big Band diretta da Morelli, il Coro Polifonico di Napoli diretto da Luigi Grima, il Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo diretto da Stefania Rinaldi e la compagnia Ivir Danza di Irma Cardano.

Lo spettacolo durerà circa due ore e al termine tutti i leader religiosi presenti saliranno sul palco per intonare insieme un canto di pace.

Il 9 luglio andrà invece in scena “Cavalleria Rusticana”, opera in atto unica di Pietro Mascagni, tratta dalla novella di Giovanni Verga.

Pippo Delbono, che ne cura la regia, spalanca le porte del paesino dell’entroterra siciliano dove si consuma la fosca vicenda verghiana, fiaccola di un grumo di sentimenti arcaici.  L’allestimento è in lingua italiana con sovratitoli in inglese.