vini taburno
vini taburno

TORRECUSO (BN). Ricco e interessante prologo per la 41° edizione di Vinestate, la rassegna dedicata ai vini del Taburno. Un intenso programma culturale anticipa la rassegna di settembre.

Si parte lunedì 24 agosto con una tre giorni dedicata al Master Class che impegna la Banda musicale di Torrecuso nell’ambito dello stimolante festival ‘Riverberi’. Tanta musica e ricchi momenti culturali fanno da prologo alla quarantunesima edizione di ‘VinEstate’, la rassegna dedicata alle produzioni enologiche del Taburno, in programma a Torrecuso dal 4 al 6 settembre.

Il lungo cartellone di eventi parte con il Master Class della Banda musicale di Torrecuso, formazione nata nel 2007 grazie ad un progetto curato dalla Pro Loco e dal locale Istituto comprensivo, ricalcante le orme di una ricca tradizione musicale. La Banda sarà protagonista della tre giorni in programma da lunedì 24 a mercoledì 26 agosto e ancora nelle giornate da martedì 1 a giovedì 3 settembre. L’iniziativa nel corso di ‘VinEstate’ si andrà a fondere con l’interessante programma  di ‘Riverberi’, il festival ideato dal musicista Luca Aquino con l’obiettivo di esplorare le differenti sonorità acustiche e le possibilità che esse hanno di amplificarsi e di espandersi negli spazi dell’architettura. L’edizione 2015 del festival propone ‘Riverberi in Torrecuso’, spazio dedicato ai più piccoli, con un progetto che coinvolgerà i bambini oltre ad interessanti momenti musicali. Prevista anche la partecipazione di artisti internazionali e l’impegno in prima linea del musicista sannita Umberto Aucone. La Banda musicale di Torrecuso sarà poi protagonista nella prima serata di ‘VinEstate’ con un concerto itinerante tra i suggestivi angoli del centro storico torrecusano. Nella serata di sabato 5 settembre l’esibizione della Banda si arricchirà grazie al contributo del cornista Donato Inglese. La chiusura del programma di ‘Riverberi’ nella giornata finale di ‘VinEstate’: in mattinata (ore 10.00) a Palazzo Cito – Caracciolo va in scena ‘Buongiorno Jazz’, con la tromba di Luca Aquino; in serata il concerto di Gegè Telesforo 4et.

Diverse anche le proposte culturali che animeranno l’attesa della manifestazione enologica. Sabato 29 agosto, alle ore 19.00, sanno inaugurate la mostra Retrospettiva del pittore Luigi Zotti curata da Isabella Pedicini e la mostra fotografica ‘Torrecuso in luce’ a cura di Lucia Maio, Donato De Marco e Michele Fiorito. Mercoledì 2 settembre si alzerà il sipario sulla mostra documentaria ‘1915 – 2015 – Torrecuso non dimentica’, con materiale sul centenario della Prima Guerra Mondiale allestito nella sede del Circolo Anziani nel Palazzo Cito – Caracciolo. Giovedì 3 settembre, alle ore 19.00, Palazzo Di Palma – Cocchiaro ospita la presentazione del libro ‘La Provvidenza Sociale’ di Gian Carlo Iannella.