giovedì 13 Maggio 2021
HomeCronaca13enne aggredito a Pomigliano, sindaco: 'Dobbiamo lavorare duramente'

13enne aggredito a Pomigliano, sindaco: ‘Dobbiamo lavorare duramente’

Pomigliano d’Arco. Indignazione da parte del sindaco Gianluca Del Mastro per la brutale aggressione ai danni di un 13enne avvenuta ieri al Parco delle Acque. Ecco il post sui social:

“Apprendiamo con dolore la notizia di un giovanissimo che è stato brutalmente colpito da coetanei mentre passeggiava. Il giovane ha subito le cure dei sanitari presso il pronto soccorso e ha riportato una ferita al volto. I responsabili dell’inqualificabile gesto sono già stati identificati e denunciati dalle Forze dell’ordine che ringrazio. Dobbiamo lavorare duramente, affinché i giovani siano educati alla legalità in famiglia e nelle scuole, formati al rispetto delle regole e delle norme di convivenza civile. La nostra Amministrazione sta affrontando con decisione il tema della sicurezza per contrastare tutti i fenomeni di illegalità e di violenza che purtroppo, sempre più spesso, si verificano sul nostro territorio.”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti