sabato 22 Gennaio 2022
HomeCronaca1900 euro per 6 succhi di frutta, tenta la truffa del...

1900 euro per 6 succhi di frutta, tenta la truffa del pacco: arrestato

VILLARICCA. 1900 euro per 6 succhi di frutta. Carabinieri arrestano 40enne per truffa ai danni di una 82enne
Ancora un arresto per truffa ai danni di un’anziana ad opera dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, segnale di una particolare attenzione dedicata alla tutela delle fasce deboli.
Questa volta accade tutto a Villaricca, in un appartamento di Via Leonardo da Vinci.
Un’anziana 82enne riceve una telefonata. L’interlocutore si presenta come il nipote e le chiede di consegnare al corriere che di lì a breve sarebbe arrivato la somma di 1900 euro, per un prodotto acquistato sul web.
Fortuna ha voluto che uno dei “veri” nipoti fosse con lei. Ha ascoltato la conversazione e mentre la nonna ancora temporeggiava al telefono, ha allertato i carabinieri della stazione di Villaricca.
I militari hanno organizzato in pochi minuti un servizio e si sono appostati attorno all’abitazione e al suo interno. Quando alla porta si è presentato il finto corriere erano già pronti per intervenire.
L’anziana ha consegnato il denaro, ricevuto il “pacco” e solo allora sono scattate le manette.
Arrestato per truffa Vincenzo Russo, 40enne di Casoria già noto alle forze dell’ordine per reati dello stesso tenore.
All’interno del pacco solo 6 brick di succo di frutta.
Russo è ora ai domiciliari in attesa di giudizio.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti