giovedì 29 Luglio 2021
HomePoliticaAcerra. Impianti sportivi, taglio delle tariffe

Acerra. Impianti sportivi, taglio delle tariffe

ACERRA. Dimezzate le tariffe per i servizi a domanda individuale relative all’accesso agli impianti sportivi.

Taglio delle tariffe per i servizi a domanda individuale, in particolare per gli sportivi che usufruiranno del campo di calcio nei giorni feriali per gli allenamenti. E’ quando ha deciso ieri la Giunta comunale, riunita dal Sindaco Raffale Lettieri, con Delibera n. 67 del 18 aprile. Con la nuova tariffazione deliberata dall’Amministrazione comunale, infatti, per l’accesso al campo di calcio nei giorni feriali per gli allenamenti si pagherà solo 21 € fino a 30 utenti, da 30 a 45 utenti si pagherà la tariffa di soli 40 € e per un’utenza superiore a 45 utenti si pagherà 70 €. Sono rimaste invariate, invece, le tariffe per le squadre partecipanti ai campionati di prima fascia, per le gare ufficiali, per l’accesso alla pista di atletica e per la tensostruttura.

Le tariffe in questione, tuttavia devono tenere conto di una serie di riduzioni ed esoneri: infatti sono ridotte al 50% le tariffe per i servizi a domanda individuale per i ragazzi con età inferiore ai 18 anni, mentre sono esonerati dal pagamenti di qualsiasi tariffa i singoli utenti che si avvicinano allo sport senza alcuna finalità competitiva nel caso che utilizzino la pista di atletica leggera, nonché le scuole cittadine e di ogni ordine e grado per i giochi sportivi studenteschi, per i saggi ginnici, per le giornate olimpiche e per le manifestazioni sportive di vario genere.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti