sabato 3 Dicembre 2022
HomePoliticaLotta al cemento selvaggio, nuovi sigilli a Poggiomarino

Lotta al cemento selvaggio, nuovi sigilli a Poggiomarino

POGGIOMARINO. Lotta al cemento selvaggio, nuovi sigilli. Il sindaco: «Sigilli al “cemento selvaggio”, la nostra è l’Amministrazione dell’onesta».

«L’ultima operazione della polizia municipale, che ha apposto i sigilli al “cemento selvaggio” nella frazione di Flocco, mostra nuovamente quanto la nostra Amministrazione abbia cercato insistentemente la via della legalità e della sicurezza». A parlare è il sindaco di Poggiomarino, Leo Annunziata, candidato alle prossime elezioni per il rinnovo del consiglio comunale. «In questi cinque anni di mandato non abbiamo lesinato alcun impegno riguardo alla trasparenza ed all’onesta, sia dell’azione politica che delle mera vivibilità di Poggiomarino». «La polizia municipale, in questo periodo, sta svolgendo un’intensa attività per smascherare chi vuole violentare la nostra terra ed anche contro le “fabbriche dell’orrore”, le stesse che sversano rifiuti nel verde pubblico e privato delle nostre periferie e dei comuni limitrofi. Inoltre siamo stati da sempre a stretto contatto con i carabinieri della locale stazione, condividendo azioni e collaborando nello spirito della legalità. Possiamo vantarci – conclude il sindaco – di non essere stati assolutamente sfiorati da alcuna inchiesta né da scandali di ogni tipo. Ed i prossimi cinque anni continueranno ad essere all’insegna dell’onestà assoluta. E su questo valore abbiamo fondato e fonderemo ogni attività ed iniziativa da attuare sul territorio poggiomarinese».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti