giovedì 2 Luglio 2020
Home Appuntamenti Casalnuovo. Open day all'istituto "San Giuseppe"

Casalnuovo. Open day all’istituto “San Giuseppe”

CASALNUOVO. Istituto San Giuseppe, un polo didattico di eccellenza nel cuore di Casalnuovo (Na)
Il 3 e il 4 settembre dalle ore 9,30 nell’ambito delle iniziative previste per l’anno scolastico 2016/2017 l’Istituto Paritario “San Giuseppe” di Casalnuovo (Napoli) presenterà, durante l’open day, “La comunità di San Giuseppe in festa”, la programmazione annuale.

La nuova gestione dell’istituto, rimanendo legato alla tradizione cattolica dello storico plesso, mira a realizzare un polo di aggregazione culturale e sociale in provincia di Napoli. Riprendendo la tradizionale attività scolastica dell’Istituto (asilo nido – scuola dell’infanzia – scuola primaria), si intende, infatti, conseguire livelli d’eccellenza nelle attività didattiche nelle quali un’attenzione predominante sarà data alla digitalizzazione con laboratori d’informatica curricolari ed extracurricolari così come alle lingue straniere, alla musica e allo sport. Una scuola attenta alla persona e programma per competenze.
“Vogliamo fare in modo che a Casalnuovo ci sia un centro di eccellenza”, afferma l’amministratore unico avvocato Antonio Napoletano. “L’Istituto San Giuseppe – spiega – è una realtà consolidata nella cittadina, molte generazioni hanno frequentato la nostra scuola, nel solco della tradizione, fondata sui valori cattolici, vogliamo apportare alcuni elementi di novità”.
Oltre alle attività legate alla scuola, aggiunge Napoletano “è nostra intenzione metterci al sevizio del territorio e della comunità, vogliamo offrire ai cittadini di Casalnuovo un luogo fisico dove incontrarsi per leggere un libro, per ascoltare musica e tant’altro. Le attività culturali saranno un momento importante di tutta la programmazione, presenteremo libri, ospiteremo autorevoli personalità della cultura italiana, svolgeremo convegni e seminari di approfondimento”.
Un’attenzione particolare sarà prestata ai temi sociali, a tal fine, in accordo con la Caritas, proseguirà la consegna del banco alimentare e saranno attivate altre iniziative a favore dei meno fortunati.
L’open day vedrà protagonisti le bambine e i bambini: “attiveremo laboratori e insieme con il loro mondo delle meraviglie vogliamo portare la nostra passione per la cultura e per la conoscenza in generale. Abbiamo riattivato alcuni pianoforti fino a ieri chiusi e riposti in angoli, e li abbiamo messi a disposizione di alcuni giovani che con la loro musica riempiranno d’armonia le aule della scuola” concluda l’avvocato Napoletano.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Voto di scambio, 27 indagati tra questi consiglieri regionali ed ex senatori

Napoli. Gli ex senatori Salvatore Marano (Fi) e Antonio Milo (Fi, poi Gal) l'attuale capogruppo forzista nel Consiglio comunale di Napoli, Stanislao Lanzotti (commissario...

Napoli. Il Welfare respira: recuperati 7.488.292 € da investire immediatamente

NAPOLI. 7.488.292,00 Milioni di euro: a tanto ammonta la cifra che, con la delibera di Giunta Comunale appena approvata a firma dell'Assessore Monica Buonanno,...

Il vescovo celebrerà una messa per Padre Paolo Di Palo ad un anno dalla scomparsa

Somma Vesuviana. Una messa per ricordare Padre Paolo Di Palo parroco della chiesa di San Michele Arcangelo scomparso improvvisamente un anno fa. "Venerdì 3,...

Asl Na 3 Sud. Giuseppe Esposito nominato Cavaliere della Repubblica

POMIGLIANO D'ARCO. Giuseppe Esposito è tra i 48 cittadini della Città Metropolitana premiati dal prefetto di Napoli Marco Valentini per essersi distinti per il...

Elezioni. Luigi Romano: “Mi candido per Pomigliano”

POMIGLIANO D'ARCO. Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell'imprenditore Luigi Romano. "Eccomi. Sono Luigi Romano, ho 42 anni, sono padre di Titty e Antonio, sono un...
- Advertisment -