giovedì 15 Aprile 2021
HomeAppuntamentiNasce “Osteria Summa Terra”, dove gustare i prodotti tipici

Nasce “Osteria Summa Terra”, dove gustare i prodotti tipici

SOMMA VESUVIANA. Venerdì 30 settembre apre i battenti l’Osteria Summa Terra, scommessa di cinque coraggiosi soci che hanno scelto di ridare vita ad uno spazio storico di Somma Vesuviana: il museo della civiltà contadina “Michele Russo”, rivalutando in chiave enogastronomica un luogo da sempre legato alle tradizioni e alla territorialità.


Lo faranno sottolineando la “buona” cucina, buona in più sensi: perché i piatti saranno preparati con pochi prodotti per esaltarne la bontà, perché le materie prime (dalle verdure di Vincenzo Egizio ai formaggi di Francesco Savoia) saranno di alta qualità, perché saranno privilegiati i prodotti di stagione, perché il rapporto diretto con i produttori garantisce la freschezza di quello che verrà servito in tavola.
E proprio il rapporto con i produttori è uno dei punti di forza dell’Osteria Summa Terra: attraverso una accurata selezione dei fornitori (tutti piccoli produttori che ci mettono la faccia in quello che fanno) si è giunti alla dispensa ideale per chi vuole fare cucina di qualità, guardando con un occhio di riguardo al territorio: a Somma Vesuviana, non può mancare il pacchero con lo stocco, ma in cucina ed in tavola troverete zuppe con legumi tipici del vesuviano, come il cannellino dente di morto di Acerra o il fagiolo a formella, con cereali da semi antichi come farro monococco e orzo distico, o la torzella e lo spigarello, le antiche verdure di questa stagione. L’attenzione alle peculiarità e alla biodiversità del territorio è sottolineata dall’impiego di ortaggi da semi antichi, da presìdi Slow food e produzioni delle comunità del cibo.
Tutto questo passa attraverso la preparazione del personale di cucina e di sala, erudito sulla composizione e sulla descrizione dei piatti, e la fantasia del giovane chef Attilio Nappo che si cimenterà in rielaborazioni di piatti della nostra tradizione culinaria. Innovativa è anche la scelta del maitre, Marialuisa Squitieri, che non viene dal mondo della ristorazione ma è “prestata” dal mondo della terra, una contadina “in pensione”, che saprà raccontare con maggiore entusiasmo e competenza la stagionalità e le caratteristiche di quello che si potrà gustare in questa nuova, antica Osteria.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

AVVISO TRIBUNALE DI NOLA

Accordo di Ristrutturazione del debito L. 3/12 RG. 1/2021.

Fissata Udienza per il 20.04.21 ore 11.00

Giudice Istruttore dott. ssa Federica Salvatore

Gestore della Crisi dott.ssa Giuseppina Giccarelli

Debitori xy

Articoli recenti