venerdì 14 Maggio 2021
HomeAttualitàRiforma sulle aree protette. Casillo: "Utile a fornire tutela al Parco"

Riforma sulle aree protette. Casillo: “Utile a fornire tutela al Parco”

Ottaviano. Una riforma che potrebbe portare benefici al Parco nazionale del Vesuvio. E’ quello che auspica il presidente Agostino Casillo.

“L’approvazione da parte del Senato della modifica della legge 394/91 è certamente una buona notizia- afferma Agostino Casillo- Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio e Coordinatore Federparchi Campania – il nuovo testo porta con se molte innovazioni che vanno nella direzione di una migliore gestione del sistema delle aree protette nel suo complesso”. “Dopo venticinque anni era necessario riconnettere l’impianto normativo con uno scenario mutato-continua Casillo- affinché si riescano a dare risposte migliori sia sul piano della tutela sia sul piano dello sviluppo dei territori”. “Spero che l’iter normativo prosegua spedito anche alla Camera così da arrivare il prima possibile all’approvazione definitiva”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti