domenica 26 Settembre 2021
HomeAppuntamenti“Il rumore del silenzio”, il 24 per educare al rispetto delle donne

“Il rumore del silenzio”, il 24 per educare al rispetto delle donne

SOMMA VESUVIANA. “L’organizzazione di volontariato EvaProEva, anche quest’anno presenta, nell’ambito delle iniziative per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il convegno “Il rumore del silenzio” rivolto ai cittadini e principalmente ai giovani del territorio.


Come accaduto nell’edizione dell’anno scorso, ci sarà tra il pubblico una rappresentanza delle scuole del territorio che hanno aderito all’iniziativa, perché l’associazione EvaProEva ritiene fondamentale che il fenomeno della Violenza sulle donne venga trattato nelle scuole di ogni ordine e grado perché è soltanto educando i giovani all’affettività ed al rispetto che si può prevenire la violenza di genere e tutte le discriminazioni.
Il Rumore del Silenzio avrà la direzione artistica del maestro Angelo Parisi, il patrocinio del Comune di Somma Vesuviana, della Regione Campania e del CSV Napoli,
si terrà Giovedì 24 novembre, alle ore 10,00 presso il Teatro Summarte di Somma Vesuviana. Introdurrà Cinzia Castaldo, presidente dell’associazione EvaProEva, e modererà Francesco Gravetti, giornalista
Interverranno al convegno la Dott.ssa Lisa D’Aniello, Psicologa, psicoterapeuta, psicodiagnosta e criminologa, la Dott.ssa Azzurra Viscione, psicologa e psicoterapeuta familiare, la Dott.ssa Maddalena Molaro, Sociologa e la Dott.ssa Elisa Russo, Presidente dell’associazione La Forza delle Donne. L’ingresso è libero”
.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti