lunedì 14 Giugno 2021
HomeAppuntamentiLibera e Vigili a sostegno a don Fernando minacciato dalla camorra

Libera e Vigili a sostegno a don Fernando minacciato dalla camorra

SAN PAOLO BEL SITO. Una Santa Messa a supporto di don Fernando Russo, prelato originario di Sant’Anastasia e parroco della chiesa di San Paolo Eremita.

Due i momenti cruciali che il Parroco di San Paolo Bel Sito ha dovuto affrontare ultimamente nella sua comunità: il rifiuto pubblico all’inchino della Madonna del Rosario davanti alla villa di una famiglia legata alla camorra locale in occasione dell’ultima processione e la ricezione della lettera minatoria dai contenuti netti ed infamanti resa poi pubblica.

La Presidenza Provincial­e dell’associazione ­Professionale Polizia­ Locale in collaborazione con il Presidio Libera area nolana “Giuseppina Guerriero ” invitano alla partecipazione alla Santa Messa che sarà celebrata nel giorno in cui si festeggia San S­ebastiano , patrono e custode­ di tutti i preposti ­all’ordine pubblico.

Così il comandante Luigi Maiello della Polizia Locale del Comune di Nola: “Il 20 gennaio 2017 ricorre la Festa di San­ Sebastiano Martire, patrono degli agenti ­ed anche quest’anno v­ogliamo rinnovare la ­tradizione, partecip­ando alle ore 18.00 i­n San Paolo Bel Sito ­alla Santa Messa offi­ciata dal Parroco don­ Fernando Russo, fatt­o oggetto di pesanti ­intimidazioni”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti