venerdì 23 Ottobre 2020
Home Festeggiamenti & Movida Dal Capodanno ai venerdì: i successi targati "Veneris"

Dal Capodanno ai venerdì: i successi targati “Veneris”

SOMMA VESUVIANA. Ormai sono diventati un appuntamento fisso per i giovani, e non, dell’area vesuviana: i venerdì targati “Veneris” che a Capodanno si sono concentrati in un party di cui ancora si parla.

Ospiti d’eccezione il cantante Ciro Corcione con il suo live coinvolgente, il vocalist Michele Hyde Capasso e il dj Pablo Favilla che hanno attirato alla Tenuta San Sossio un folto gruppo di persone tanto da essere già “sold out” diversi giorni prima del 31 dicembre. Un appuntamento col divertimento e la buona compagnia che ora torna puntuale ogni venerdì al “Gravina” di Portici confermandosi sempre con maggiore successo. Un successo che gli organizzatori motivano con il lavoro di squadra. Una squadra formata, in primis, da Claudio Pelliccia, Luigi D’Avino Alessio Napolitano e Giuseppe Tuorto, che sono riusciti da un rapporto di amicizia a creare un valido team in grado di organizzare eventi sempre ai massimi livelli. “La cosa che ci rende così uniti è il rapporto di amicizia che ci lega alla base”, spiegano, “siamo riusciti a gestire un continuativo ed una serata così impegnativa come Capodanno con la nostra complicità ed un affiatamento ormai collaudato in questi anni. Sin dall’inizio il nostro obiettivo è stato quello di creare un ambiente che rispecchiasse la nostra idea di divertimento, un ambiente dove quelli che partecipavano erano prima amici e poi “clienti”, non ci ritroverete mai in nessun locale singolarmente a fare i “p.r” perchè non è quello che vogliamo fare ma semplicemente ricreare qualcosa di bello tutti insieme e finchè ne avremo voglia, continueremo a farlo”. E poi aggiungono: “Dietro tutto questo c’è anche uno staff validissimo. Il 2016 è stato un anno di svolta per il nostro progetto, abbiamo iniziato i Venerdì al GraVina Tredici, dove abbiamo conosciuto una proprietà straordinaria, ci hanno fatto sentire a casa nostra dal primo giorno che siamo arrivati li. Oltre a sviluppare le serate volevamo creare tendenza ed una comunicazione visiva che rispecchiasse il modo in cui facevamo le cose. Per tutto ciò abbiamo voluto fortemente nel nostro gruppo Oriana Russo, in un caffè prima di iniziare lei prima di accettare ci chiese solo se potesse esprimere se stessa. Detto, fatto. I suoi lavori fotografici realizzati per Veneris hanno raggiunto in due mesi oltre 100mila persone, ha avuto i repost di Mangano e di Chiara Biasi. Poi Ciro Corcione il numero 10 delle nostre serate che insieme ad uno straordinario Pablo Favilla hanno conquistato le orecchie di tutti da Portici fino a Somma Vesuviana con il nostro showman Michele Hyde Capasso. L’instancabile Ada Prisco, e poi Letizia Abete e Iole Scognamiglio, Paolo Ficaccia, Giovanni Amato il nostro grafico, Annarita Annunziata, Davide Prezioso, Donato Tuorto, Massimo DM Ciasullo, Gianluca Carcarino, Emanuele Bianco e Laura Bifulco. Dietro Veneris ci sono tutte queste persone, ognuna di loro con i suoi punti di forza contribuisce a creare un luogo dove potersi divertire per qualche ora, dimenticare tutto il resto e continua a farci credere che per realizzare qualcosa di buono in questo settore non c’è bisogno dei soliti “p.r”, ma semplicemente di persone che condividano insieme lo stesso obiettivo e che vogliano offrire qualcosa di diverso. Tutti insieme siamo stati straordinari”.
QUI TUTTE LE FOTO DEL CAPODANNO

- Advertisement -
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna".
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Nascoste in un barattolo del caffè la Finanza ha scoperto e sequestrato 50 munizioni

CASOLA (NAPOLI). Nascoste in un barattolo del caffè la Finanza ha scoperto e sequestrato 50 munizioni ed un caricatore. Il Comando Provinciale della Guardia...

Storie da Covid. “Mio marito oncologico positivo e io con due bimbi in attesa da giorni di un tampone”

Somma Vesuviana. "Mi farebbe piacere si raccontasse quanto sta accadendo alla mia famiglia in questo momento", ci scrive una nostra lettrice della quale manterremo...

Chiude la pizzeria dopo 14 anni, “Le disposizioni di Conte e De Luca mi impediscono di lavorare”

Somma Vesuviana. Ha dovuto chiudere suo malgrado. Ha chiuso la pizzeria in cui lavora da anni per colpa delle restrizioni dovute all'ultimo decreto del...

Offende commesso perché “nero”, cliente mandata via da una pizzeria

Sant'Anastasia (Napoli). Una cliente entra per chiedere due pizzette, e finisce per offendere e denigrare il commesso. La "colpa" del giovane? Il colore della...

“Sei una madre fantastica, auguri”, il 50° compleanno di Annarita

Somma Vesuviana. "Gentile direttore sono un ragazzo di 15 anni che vorrebbe, insieme a mio fratello, tanto fare degli auguri speciali alla mia Mamma....
- Advertisment -