venerdì 25 Giugno 2021
HomeAppuntamenti"Restituite all'ospedale Apicella il Pronto Soccorso", convegno a S.Anastasia

“Restituite all’ospedale Apicella il Pronto Soccorso”, convegno a S.Anastasia

SANT’ANASTASIA. “Restituite all’ospedale Apicella il Pronto Soccorso” che si terrà venerdì 10 marzo, alle ore 18 presso Palazzo Siano, nella Sala consiliare del comune di Sant’Anastasia.

Il tema si svilupperà su due linee parallele, la prima sulla necessità di ridare al presidio ospedaliero di Pollena Trocchia il servizio di pronto soccorso, per far fronte alle emergenze sanitarie del territorio vesuviano, la seconda per far sì che possa essere potenziato il nosocomio esistente che ancora attivo e funzionate .
Interverranno:
On. Paolo Russo, Deputato della Repubblica
Dott. Carmine Mocerino, Consigliere regionale
Dott. Pasquale Annunziata, Direttore distretto Asl Pomigliano- Sant’Anastasia
Dott. Giovanni Barone, responsabile Day surgery ospedale Apicella
Dott.ssa Annarita De Simone, medico ospedale Apicella
Dott. Sabato Di Marzo, responsabile endoscopia digestiva ospedale Apicella
Dott. Lello Topo, Presidente Commissione sanitaria regionale
Dott.ssa Francesca Beneduce, Presidente emerita C. P.O. regionale e sant’Anastasia
Sindaco di Sant’Anastasia, Lello Abete
Sindaco di Pollena Trocchia, Francesco Pinto
Presidente Associazione Love For sant’Anastasia, Mimmo De Simone
Moderano l’evento, Vera Ceriello e Maria Beneduce

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti