sabato 4 Febbraio 2023
HomeSanità6mila pazienti Covid in 2 anni, riconoscimento al personale del Cardarelli

6mila pazienti Covid in 2 anni, riconoscimento al personale del Cardarelli

In occasione dello scambio degli auguri di Natale con la Direzione strategica, è stata consegnata una targa di ringraziamento a tutto il personale sanitario, tecnico ed amministrativo del Cardarelli per il lavoro svolto nei due anni di pandemia. Dal marzo 2020 ad oggi sono stati trattati presso il Cardarelli circa 6000 pazienti per patologia COVID19, si tratta di un lavoro enorme che ha confermato l’Ospedale Cardarelli quale importante punto di riferimento per l’intera comunità campana. La targa è stata consegnata simbolicamente a Fausto De Michele – primario del reparto di Pneumologia – e verrà affissa nell’ingresso principale del Padiglione Monumentale della struttura.

Oltre alla targa dedicata all’intero personale, la Direzione Strategica ha consegnato altre due targhe a due figure che si sono distinte in questi anni per il lavoro profuso: Matteo Della Monica, Direttore della Genetica Medica e di Laboratorio, prossimo alla pensione; e Maurizio De Palma, già primario della Chirurgia Generale del Cardarelli, recentemente andato in pensione.

Ha detto Antonio d’Amore: “Quella del Cardarelli è una comunità che ha radici forti. Il nostro ospedale rappresenta un punto di riferimento importante non solo per la città di Napoli ma anche per l’intero Mezzogiorno, è importante dare un riconoscimento pubblico a chi da anni lavora con costanza e professionalità all’interno di questo ospedale. Un primo segno lo diamo oggi: vogliamo che quanto realizzato dalle persone che lavorano al Cardarelli in questi anni di pandemia non venga dimenticato; questa gratitudine diventerà una targa visibile a tutti.”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti