mercoledì 30 Novembre 2022
HomeComunicati stampaA Lauro la Biennale Internazionale di Scultura “Città di Lauro”

A Lauro la Biennale Internazionale di Scultura “Città di Lauro”

L’evento si terrà dal 10 al 19 dicembre a Palazzo Pignatelli

È curata da Ferdinando Sorrentino la Biennale Internazionale di Scultura “Citta di Lauro”, che si svolgerà a dicembre nella suggestiva cornice di Palazzo Pignatelli a Lauro (in provincia di Avellino).

L’iniziativa si terrà dal 10 al 19 dicembre. Per l’inaugurazione l’appuntamento è il 10 dicembre alle 18, con la partecipazione dello stilista Gianni Molaro. Nei giorni successivi all’inaugurazione, gli orari di apertura della Biennale saranno dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 18.

“Sarà un evento imperdibile all’insegna dell’arte scultorea, pittorica e fotografica, ma soprattutto sarà una giornata dedicata all’arte in ogni sua forma di espressione – afferma il curatore Ferdinando Sorrentino – la Biennale nasce con l’obiettivo di riportare l’arte figurativa al suo massimo splendore, anche per questo è stata scelta Lauro, città ricca di arte e cultura”.

L’iniziativa è stata promossa dall’amministrazione comunale diretta dal sindaco Sergio Rossano Boglione, con il coordinamento dell’assessore alle associazioni e volontariato Ilaria Aschettino: decine gli artisti che parteciperanno, pittori e scultori che si stanno facendo largo nel mondo dell’arte contemporanea.

“Oltre che al sindaco Boglione e a tutta l’amministrazione, il mio grazie va a Gianni Molaro che sarà nostro atteso ospite, al direttore del museo di Santa Maria la Nova Giuseppe Reale, al vicepresidente dell’associazione culturale “NON ME NE VADO”, Carmine Maturanza, alla Fonderia Nolana, al DAMA – Dapnhe Museum Art di Luigi Di Vaia, all’associazione culturale “Fenice in Pigiama” di Mariachiara Leone”, conclude Sorrentino.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti