sabato 3 Dicembre 2022
HomeAppuntamentiA Napoli la seconda edizione del torneo show organizzato da iPadeLovers

A Napoli la seconda edizione del torneo show organizzato da iPadeLovers

Peace, love, and… Padel. A Napoli, al club Pianeta Verde di Agnano, duecento giocatori hanno partecipato alla II edizione del “Torneo Peace, love and padel”, organizzato da Giovani Frenna, fondatore del più importante gruppo di padelisti partenopei “iPadeLovers”, che conta oltre mille giocatori. Il torneo misto è stato vinto dalla coppia formata da Peppe Ferrara e Adele Stendardo, che ha battuto in finale Maurizio Grandelli e Valentina Agrone.

Sport, sorrisi, fiori e abiti hippie. C’era tutto questo al torneo de “iPadeLovers”, insieme a tanti appassionati, che ormai giocano quasi quotidianamente, perchè davvero si rinuncia a tutto, ma non alla partita di padel con gli amici, e questo vale per uomini e donne. Si gioca a tutte le ore, anche sotto il sole cocente.

Giovanni Frenna, libero professionista, sportivo e giocatore di padel da cinque anni, è diventato in poco tempo un punto di riferimento per tutti i circoli partenopei come il Padel Club Epomeo e l’Azul a Pianura, dove si riuniscono atleti da tutta la Campania.

“Un anno e mezzo dopo la nascita del gruppo iPadeLovers – spiega Frenna – la voglia di aggregarsi non si ferma. Si partecipa tutti insieme alle più prestigiose “clinic” d’Italia. Ogni nuovo torneo racconta nuove amicizie e persino nuove storie d’amore con relative gioie e dolori. Nel frattempo, anche il livello tecnico dei giocatori aumenta, del resto il padel è uno sport con grandi margini di miglioramento”.

A sostenerlo un gruppo di amici e giocatori formato da: Rubina D’Attilio, Guido Capone, Giulio Rotoli, Lula Carratelli, Federica Riccio, Stefania Pianese, Serena d’Agostino, Germano Fiorillo. Partecipare a un torneo de “iPadeLovers” è diventato un must e non manca il fine benefico con raccolte fondi per l’Ucraina, per i canili e per la città.

“Il mondo del padel ha permesso a molte persone di fare rete anche nel mondo del lavoro, non solo nella sfera personale – commenta Rubina D’Attilio – stimolando un nuovo modo di fare socialità, che ha portato molti a riscoprire la vita nei circoli sportivi”.

Da novembre 2020 a oggi, sono stati organizzati più di cento tornei con le più svariate formule: misto, maschile, femminile, genitore/figlio, competizioni a tema e tanto altro. Si contano più di 5mila partecipanti all’attivo con premi e trofei distribuiti all’insegna dello sport e della voglia di divertirsi. Tra questi, giocatori di ottimo livello, che partecipano alnche ai tornei di serie D e ai Campionati italiani TPRA, come Salvatore Caserta, Piero Rizzo, Adriano Landi, Raffaele Daniele, Antonio Penta, Stefano Chines, Patrizio Sepe, Adriano Faiella, Marco Bertoli, Gianluca Torelli e tra le donne Federica Bruno, Elena Balestrieri, Costanza Prozzillo, Ely Principe, Annalisa Navas. (Federica Riccio).

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti