domenica 25 Settembre 2022
HomeAppuntamentiA Pisa la 67esima edizione della Regata delle Repubbliche Marinare

A Pisa la 67esima edizione della Regata delle Repubbliche Marinare

Il galeone di Amalfi si prepara ad una nuova sfida dopo aver conquistato il trofeo a giugno

Il cavallo alato di Amalfi vola a Pisa per la 67esima Regata Storica delle Antiche Repubbliche Marinare. L’evento, in programma domenica 11 settembre alle 18:00 sulle paciose acque dell’Arno, si svolgerà come sempre in due momenti: quello rievocativo, con il corteo storico durante il quale sfileranno sui Lungarni oltre duecento figuranti chiamati a rievocare momenti e personaggi eminenti di ciascuna Repubblica, l’altro di ordine agonistico con il Palio remiero nel quale gareggeranno i quattro galeoni.

Sull’Arno, nell’unica gara che si svolge su un corso d’acqua fluviale, Amalfi sarà chiamata a difendere il trofeo conquistato lo scorso 5 giugno 2022 sullo specchio di mare della Costiera al termine di una gara avvincente caratterizzata da uno straordinario recupero su Venezia negli ultimi 500 metri di gara che valse alla più piccola delle quattro Repubbliche la vittoria nella 66esima edizione.

L’equipaggio di Amalfi, guidato dal timoniere Vincenzo di Palma e allenato da Antonio La Padula (a Pisa per la gara di domenica anche lo staff tecnico composto da Giovanni Spada, Giovanni Bottone e Roberto Cretella oltre che dal direttore tecnico Giuseppe Ingenito e dal medico sportivo Domenico Carbone) darà battaglia per difendere i colori azzurri nonostante non vi facciano parte, perché bloccati da impegni con la nazionale di canottaggio, tre degli otto componenti che condussero il cavallo alato vittorioso al traguardo lo scorso giugno.

L’equipaggio amalfitano, che da oggi ha iniziato ad allenarsi sull’Arno dopo aver completato la preparazione sul mare della Costiera, è composto da Luigi Lucibello (capovoga), Luca Parlato, Aniello Sabbatino, Giovanni Ruocco, Andrea Maestrale, Mario Paonessa, Alberto Bellogrado e Luigi Proto (riserve Antonio Zaffiro e Gabriele Amato).

Sabato 10 settembre alle ore 16.30 si svolgerà, invece, il palio remiero con equipaggi misti (la gara che ha visto la sua prima edizione proprio lo scorso 4 giugno nelle acque della Costiera Amalfitana) su una distanza di 1.000 metri con partenza da Ponte della Cittadella e arrivo Scalo dei Renaioli. A difendere i colori azzurri ci saranno Gabriele Amato (capovoga), Silvia Ingenito, Enzo Sotero, Stefano Cuomo, Raffaele Carrano, Giulia Landolfi, Lisa Marie Franzese e Lucia Carrano (timoniere Giuseppe Ingenito, riserve Vincenzo Sotero e Andrea Carrano). La gara di sabato precederà la cerimonia commemorativa della prima Regata del 1956 e la presentazione degli equipaggi che parteciperanno alla 67esima edizione (alle ore 18:00 piazza dei Cavalieri).

Sponsor della Città di Amalfi per questa manifestazione è come sempre NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi: una partnership che si consolida anno dopo anno ed offre un apporto assolutamente prezioso per il Comune ed il Comitato Cittadino di Regata.

«Il periodo insolito in cui si svolge questa 67esima edizione, ha reso particolarmente impegnativa la preparazione dell’equipaggio e l’organizzazione della trasferta per l’intera delegazione – spiega il sindaco di Amalfi, Daniele Milano – ma affrontiamo la Regata con lo spirito gioioso di sempre, pronti ad esaltare la nostra storia ma soprattutto orgogliosi del trofeo conquistato nella strepitosa vittoria di giugno sul mare di Amalfi. (Ufficio Stampa Comune di Amalfi: Mario Amodio/Barbara Landi)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti