mercoledì 7 Dicembre 2022
HomeAppuntamentiA Pollena Trocchia le iniziative per la giornata mondiale dei diritti dell’infanzia...

A Pollena Trocchia le iniziative per la giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Pollena Trocchia. I diritti dell’infanzia e dell’adolescenza al centro delle iniziative organizzate dall’Amministrazione comunale alla guida di Pollena Trocchia in vista della Giornata Mondiale a loro dedicata, fissata il 20 novembre. Si comincia già sabato mattina, alle ore 9:30, con il Consiglio comunale “aperto”, nel corso del quale le istituzioni locali si confronteranno sulla Convenzione internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nel corso di una discussione aperta anche agli alunni dell’Istituto comprensivo “Gaetano Donizetti”, dell’Istituto paritario “Suore degli Angeli”, dell’Istituto paritario “Suore Compassioniste” e della Scuola dell’infanzia “Torre di Babele”, nonché a rappresentanti dell’Unicef e alle associazioni che vorranno offrire il loro contributo. Si prosegue alle ore 11 con l’inaugurazione dell’area eventi istituita presso il campo sportivo del plesso scolastico “Fusco” e la presentazione delle iniziative che animeranno il luogo: animazioni, giochi, balli di gruppo, istallazioni di vario genere, sfide, tornei. Dopo la benedizione dei sacerdoti del territorio, gli eventi proseguiranno fino alle ore 13 e poi dalle 16:30 fino alle 20. Domenica 13 novembre dalle ore 10 alle 13 e dalle 16:30 alle 20 di nuovo divertimento presso il campo sportivo del plesso “Fusco” mentre per la settimana successiva, sabato 19 e domenica 20 novembre, l’appuntamento è presso il Parco ludico “Don Michele Sannino”, in zona Parco Europa. In particolare, domenica alle 9:30 sono previsti i saluti istituzionali e, alle ore 10:00, la santa messa officiata da don Emanuele «Questa Amministrazione ha voluto organizzare, in vista della Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, un momento ludico per i nostri concittadini più piccoli, che abbiamo ritenuto necessario anticipare tuttavia con un confronto in una seduta di consiglio comunale “aperta” sulla Convenzione internazionale ONU dedicata a bambini e ragazzi ospitato nel centro istituzionale del nostro comune, la sala consiliare, che per una volta risuonerà degli interventi non solo dei rappresentanti istituzionali, ma anche di alunni e rappresentanti di Unicef e associazioni» ha detto il presidente del consiglio comunale di Pollena Trocchia nonché vicesindaco Francesco Pinto. «Il20 novembre ricorre la Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e in concomitanza di questo evento abbiamo voluto mettere in campo una serie di iniziative pensate per i più piccoli, capaci di divertire e far sviluppare creatività, fantasia, ma anche emotività e socialità in un contesto diverso dal solito, fatto di installazioni giganti, spettacoli e giochi promossi da personale qualificato. Quattro giorni di eventi divisi in due finesettimana e ospitati in diverse aree del paese: un modo per unire Pollena Trocchia e i suoi cittadini più giovani in un contesto sano e divertente» ha detto l’Assessore ai servizi alla persona Carmen Filosa. «Attraverso iniziative come queste l’Amministrazione Comunale intende rimarcare il proprio impegno concreto e quotidiano per le giovani generazioni, ribadire la necessità di accompagnare bambini e ragazzi nel loro percorso di crescita e formazione offrendo loro servizi, ma anche opportunità di socializzazione e svago, ovviamente da condividere con tutta la famiglia, visto il ruolo centrale che noi da sempre le assegnamo» ha dichiarato Carlo Esposito, sindaco di Pollena Trocchia.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti