lunedì 24 Gennaio 2022
HomeAttualitàA Pompei raccolta firme per abolire la caccia

A Pompei raccolta firme per abolire la caccia

Pompei. Anche a Pompei un banchetto per la raccolta delle firme per abolire la possibilità di esercitare la caccia mantenendo la tutela degli animali selvatici. Sarà possibile firmare sabato 7 agosto dalle 17 alle 21 in Piazza Bartolo Longo.  L’iniziativa è promossa dal comitato «Si Aboliamo la Caccia» che ha depositato il quesito referendario lo scorso maggio. Obiettivo è raccogliere 500mila firme entro la metà di settembre.  «Invito tutti a raggiungerci – dichiara la Senatrice La Mura  che fa sapere di partecipare alla manifestazione – Questa è una causa davvero importante che può consentire di dire basta ad una barbarie non più sopportabile. Abolire la caccia è un dovere di chiunque animalista, ambientalista, o italiano.  La caccia è una pratica violenta, pericolosa, sanguinaria ed inutile. E’ arrivato il momento di abrogarla». Sono all’incirca 48 le specie cacciabili in Italia ed ogni anno vengono uccisi diversi milioni di animali. Il dato è ricavato sulla base del numero di cacciatori che hanno la possibilità  di cacciare un numero massimo di animali per ogni giornata venatoria e un numero massimo per stagione.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti