martedì 31 Gennaio 2023
HomePoliticaA Portici con il console del Congo per la mostra Materia, Caramiello...

A Portici con il console del Congo per la mostra Materia, Caramiello (M5S): “Urge un tavolo istituzionale per valorizzare i siti storico-culturali del territorio”

Portici. Il deputato del Movimento Cinque Stelle, Alessandro Caramiello, ha accompagnato il Console del Congo, Angelo Melone, a Portici per un tour alla mostra “Materia. Il legno che non bruciò”, realizzata in collaborazione con Francesco Sirano, direttore del Parco.

Un’occasione importante per mostrare al Console le bellezze del territorio porticese, in grado di attirare turisti da ogni angolo del mondo. Rovine e ville settecentesche dalla straordinaria bellezza, ma che spesso non sono valorizzate appieno dalle istituzioni locali e regionali. Infatti, come ha rimarcato il deputato del Movimento Cinque Stelle, nonostante negli ultimi anni la direzione sembrerebbe andare verso un potenziamento e l’ottimizzazione dei siti culturali, c’è ancora molta strada da fare.

“Il Console è rimasto realmente estasiato da tanta bellezza, folgorato dalla singolarità della mostra e non solo – spiega Alessandro Caramiello, deputato del Movimento Cinque Stelle – perché il tour nella Reggia di Portici, che ha visto negli anni una vera rivoluzione della parte museale, è stato significativo. Non è mancata una tappa all’Orto Botanico e, anche in questo caso, è stato percettibile lo stupore de parte del Console. Lo scopro della visita – rimarca Caramiello – è quello di creare un tavolo di lavoro con il Musa, così da realizzare eventi istituzionali all’interno della Reggia di Portici con l’obiettivo di valorizzare di più un importante sito storico-culturale che ancora non risulta ottimizzato come dovrebbe, le istituzioni hanno l’obbligo e il dovere di sviluppare l’indotto turistico e culturale del territorio”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti