mercoledì 21 Aprile 2021
HomeCultura e SpettacoliA Saviano in scena domenica "o cunto da' signora"

A Saviano in scena domenica “o cunto da’ signora”

SAVIANO. “Alle Signore e alli Signuri ca songo venuti Io ce dongo un inchino ed i saluti
Saluto duje popoli cunfinante Oggi astrignuti da nu riso e da nu chianto…”. Scritto dal maestro Gigi Manfredi, inizia così il prologo alla serata che i svolgerà domenica all’Auditorium di Saviano dalle ore 20.

Somma Vesuviana e Saviano, Due comunità che negli ultimi tempi si sono ritrovate unite nel dolore, senza dimenticarlo nè voglia di trasformarlo, Somma e Saviano si ritroveranno insieme a celebrare un inno alle sane tradizioni e a ribadire che uniti nell’orgoglio e nell’amore della nostra terra, si vince. Vince la verità, vince il bene, il lavoro e l’onestà.
Una festa di cuore e di riflessione.
Appuntamento con la La compagnia “’O JUOCO DE’ TRE CARTE”, presenta ‘O CUNTO DA’ SIGNORA
Il racconto del Somma/Vesuvio (i 12 mesi di Michele Febbraro)

i 12 mesi: Personaggi ed interpreti
Pulcinella………. Imma Pone

Gennaio………… Domenico Angrisani
Febbraio………… Pasquale Nocerino
Marzo…………… Alessandro Ferrara
Aprile…………… Lisa Sirico
Maggio…………. Concetta Esposito
Giugno…………. Davide Valletta
Marcusalemme… Patrizio De Simone

Luglio…………… Giuseppe Romano
Agosto………….. Samuel Alaia
Settembre……… Margherita Sodano
Ottobre…………. Michele Febbraro
Novembre……… Pietro Secondulfo
Dicembre………. Gennaro Merone

musicisti:
Percussioni……. Domenico Angrisani Chitarra………… Concetta Esposito
Chitarra………… Saverio Dioguardi Chitarra………… Salvatore Folmi
Chitarra………… Gino Calvanese Mandolino……… Enzo Di Marzo
Mandolino……… Angelo Tuorto Sax……………… Rosario Serpico
Sax……………… Michele Pistone Violino………….. Rosanna Cimmino
Grancassa……… Ferdinando Raia Tammorra………. Silvio De Simone

monologhi: Catalano Rosa – Rossella Guerra – Silvana Piccolo – Giusy De Luca

Diffusa nella cultura di varie zone d’Italia la Cantata dei 12 mesi , assume delle sfumature diverse a seconda dei territori.
La versione proposta, quella del Borgo Casamale (Somma Vesuviana), fa riferimento a quella tramandata da Michele Febbraro, ispirandosi alla tradizione popolare, e che dal 1976 ne ha rielaborato una sua versione.
I protagonisti di questa cantata sono i 12 mesi dell’anno, ad aprire le danze il festoso Pulcinella che chiamerà Marcusalemme, “ ‘o capo ‘e ll’anno”,
‘o pate dei 12 mesi, che nella tradizione biblica è un patriarca antidiluviano vissuto 969 anni.

Padre di tutti i mesi, presenterà i suoi dodici figli e questi, prenderanno l’uno dopo l’altro la parola per raccontarsi.
Accanto alla sapienza di Michele Febbraro e del gruppo dei 12 mesi, si esibiranno le attrici Rosa Catalano, Giusy De Luca, Silvana Piccolo e Rossella Guerra, componenti dell’Accademia degli Svevi – Campania – , con monologhi, il cui contenuto è manifesto della passione per questa terra e del desiderio di tramandarne la memoria rispettosa delle verità storiche.
Omaggio alla Nostra Madre Terra Vesuviana, con le sue tradizioni e contraddizioni:
“ con la Tammorra e la camorra, con il potere degli ignoranti ed il popolo dei Briganti”…

Note:
ACCADEMIA DEGLI SVEVI
Arte, Lettere e Scienze

Sede Operativa: SAVIANO (NA) C.so Garibaldi n.16 -2° piano-
Ex Orfanotrofio Allocca- Tel. +39 3247917383- +39 3921111616
e.mail- accademiadeglisvevi@libero.it

Il due dicembre del 2009 nasce ufficialmente L’Accademia degli Svevi fondata e presieduta da Gigi Manfredi, drammaturgo e regista teatrale.
Essa si occupa e promuove qualsiasi genio ed evento artistico-culturale, dal Teatro alla Musica, dalla Poesia alla Pittura, dalla Danza alla Cinematografia ecc..
Presso la sua Sede di Saviano (NA), sita in c.so Garibaldi n.16, ospita, in convegni e conferenze, oltre a personalità del mondo scientifico-culturale, mostre di fotografie, di cortometraggi, di pittura, di scultura, presentazioni di libri e musica. Promuove e patrocina eventi in tutta la regione Campania con il suo staff di direzione artistica e tecnica diretto da Patrizio De Simone.
Tra gli Accademici Illustri ci sono Artisti di fama internazionale, come il compianto illustre compositore e maestro di Musica Vincenzo Sorrentino, il pittore-maestro A. Alaa Eddin, il cantante Luca Napolitano, lo scenografo e pittore Carmine Ciccone, il filosofo Luigi Simonetti, e tanti altri nomi illustri.
L’Accademia oltre a corsi di teatro, musica e danze popolari, corsi di pittura e di scenografia, di fotografia ecc, vanta una Compagnia Teatrale Amatoriale ed un Gruppo Folk.
Dal 2014, inoltre, offre ai suoi componenti un gruppo di studio e di ascolto in percorsi informativi, indicativi e di assistenza in Psicologia diretti dal dr. Salvatore Allocca.
L’Accademia è una realtà Culturale e Sociale della Campania che è libera da qualsiasi preclusione, quindi aperta all’accoglienza della conoscenza di nuove Culture, nuovi Modelli, senza discriminazioni di genere, di religione, di razza, di nazionalità.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti