giovedì 24 Giugno 2021
HomeComunicati stampaABIO Napoli torna al Santobono per una festa dedicata ai piccoli pazienti...

ABIO Napoli torna al Santobono per una festa dedicata ai piccoli pazienti e alle loro mamme

Napoli. L’Associazione per il Bambino In Ospedale, ABIO Napoli, in occasione della festa della mamma, ha organizzato una manifestazione per salutare i bambini ricoverati all’Ospedale Santobono e per fare gli auguri alle loro mamme.

La festa si è svolta a distanza, nel cortile esterno del Santobono, i volontari hanno fatto un breve spettacolo per i piccoli pazienti affacciati alle finestre dei reparti.

Con la partecipazione della Casper Animation, i volontari hanno invaso l’esterno dell’Ospedale con la loro allegria, con mascotte dei Super Pigiamini, bolle di sapone giganti, palloncini colorati e tanta musica.

Nei primi istanti i volontari non erano in grado di sapere se il loro messaggio d’amore fosse realmente giunto ai bambini e alle loro famiglie, poi hanno iniziato a vedere tante piccole manine sventolare alle finestre.

Mentre il silenzio dell’ospedale veniva interrotto dalle musiche gioiose, una vocina da una ignota finestra giungeva come una freccia al bersaglio: “potete salire?”, “potete salire?”…

“L’ho subito individuata, era una bimba, me ne sono accorto dal pigiamino rosa che si muoveva per farsi notare. “Eccoci, stiamo salendo”, avrei voluto gridare forte, ma non è ancora possibile, pazienta ancora un po’ bimba mia.”

Uno dei volontari presenti alla manifestazione, racconta così l’emozione vissuta.

Dal terzo o dal quarto piano una mamma ha chiesto di alzare il volume della musica, la sua bimba ha subito iniziato a battere le manine, dopo di lei tanti altri, seguendo il ritmo della musica, al termine bambini e volontari si sono scambiati un dolcissimo applauso.

È stato uno spettacolo insolito, ma molto emozionante per tutti.

Quando i volontari stavano andando via, hanno incontrato una dottoressa che li ha ringraziati per aver smorzato la tensione e aver spezzato la monotonia di una giornata in ospedale.

La dottoressa ha auspicato una repentina ripresa del servizio di volontariato per colorare “come solo voi sapete fare, le pagine grigie della sofferenza”.

Per i volontari di ABIO Napoli è stato molto emozionante indossare maglietta, tesserino e tornare, dopo tanto tempo, a donare sorrisi ai bambini ricoverati.

Il Covid ha bruscamente interrotto le attività di volontariato in presenza nei reparti pediatrici, ma ABIO Napoli non ha mai smesso di cercare nuove modalità per continuare a dare sostegno ai bambini e agli adolescenti ricoverati.

Appena i volontari potranno rientrare negli ospedali continueranno la loro opera di umanizzazione dei reparti pediatrici, rendendo ancora più colorate e a misura di bambino le 25 ludoteche aperte nei primi vent’anni di attività di volontariato al fianco dei bambini in ospedale.

È possibile sostenere ABIO Napoli con il 5 per 1000, in fase di dichiarazione dei redditi, scrivendo il codice fiscale 94202690635 e apponendo la firma nella casella per il sostegno del Volontariato.

Per conoscere tutte le modalità per sostenere questa associazione di volontariato di Napoli basta visitare il sito www.abionapoli.org/Sostienici/

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti