sabato 4 Dicembre 2021
HomeCultura e SpettacoliAcerra, tre giorni a teatro con 'I fiori del latte' di Biagio...

Acerra, tre giorni a teatro con ‘I fiori del latte’ di Biagio Izzo

Egea - Black Friday

In arrivo il ciclone Biagio Izzo con “I fiori del latte”. Da martedì 19 a giovedì 21: tre giorni in compagnia dell’attore comico più amato dal pubblico napoletano. Tante risate ma anche momenti di riflessione per il tema della “terra dei fuochi”.

Il quinto appuntamento con la rassegna teatrale ci regala Biagio Izzo con la sua nuova commedia “I Fiori del Latte”, spettacolo ideato da Eduardo Tartaglia, per la regia di Giuseppe Miale di Mauro. Oltre al brillante comico napoletano, in scena un cast d’eccellenza, composto da: Mario Porfito, Angela De Matteo, Stefano Jotti, Stefano Meglio, Ivan Senin.

Lo spettacolo, che ha il suo punto focale nella difficile arte del far ridere di gusto così come di far riflettere, affronta il tema, tristemente attuale dello smaltimento abusivo di rifiuti tossici e al conseguente inquinamento ambientale.

La storia è ambientata in un caseificio di prossima apertura che si trovain un paese inventato (Casal di sotto Scalo) in cui due cugini, Aniello e Costantino, dopo anni di sacrifici decidono d’investire tutti i loro risparmi in un’azienda che punta a diventare un modello biologico, un’oasi ecologica dove ogni prodotto è naturale, senza additivi chimici o altre diavolerie.

Un caseificio, insomma, che mira a diventare fiore all’occhiello di una zona nota alle cronache per lo sversamento dei rifiuti tossici.

Purtroppo, però, alla vigilia dell’inaugurazione i due cugini scopriranno che sotto il recinto delle bufale ci sono dei bidoni sospetti che potrebbero rovinare il loro sogno biologico. Questa scoperta attanaglierà i due protagonisti in un vortice di dubbi.

Cosa fare? Denunciare tutto e far chiudere l’azienda ancor prima che apra, oppure fare finta di niente e continuare con questo spettro terribile che divora le loro coscienze?

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti