venerdì 2 Dicembre 2022
HomePoliticaAcerra. Zito: "Mantenere presidio di legalità sul territorio"

Acerra. Zito: “Mantenere presidio di legalità sul territorio”

Acerra. Il consigliere comunale Domenico Zito replica alla nota diffusa da Azione ma non concordata con i suoi rappresentanti istituzionali:

“Apprendiamo del comunicato stampa postato sui social dal Partito Azione riguardo l’allocazione del Commissariato di P.S. presso gli spazi liberi del plesso di Piazzale Renella del I Circolo Didattico.
Precisiamo che tale comunicato è stato pubblicato senza alcuna forma preventiva di confronto verbale con le figure istituzionali che rappresentano il Partito stesso in Giunta e in Consiglio Comunale, nonché senza alcuna sottoscrizione dello stesso. Dunque sottolineiamo che noi, rappresentanti ufficiali del Partito, continuiamo a condividere l’attuale posizione dell’Amministrazione Comunale che intende preservare la possibilità di avere un presidio di legalità sul nostro territorio, scongiurando il rischio che qualche altro comune limitrofo possa adottare la stessa strategia del comodato d’uso gratuito e implementare sul proprio
territorio un presidio di P.S..
La scelta dell’utilizzo di alcuni locali siti nell’edificio scolastico del I Circolo Didattico è stata fatta valutando sia la diminuzione del numero degli alunni iscritti sul territorio acerrano in questi ultimi anni sia considerando che la stessa struttura è rimasta inutilizzata dall’ottobre 2011 fino al 2020 senza riportare rilevanti disagi agli stessi iscritti. Quindi riteniamo che la concessione di una piccola superficie a disposizione del Presidio di P.S. in comodato d’uso gratuito non pregiudicherebbe la funzionalità dell’Istituto scolastico stesso. Il nostro intento infatti è quello di salvaguardare il diritto all’istruzione dei nostri alunni ma garantendo al tempo stesso la legalità e la sicurezza territoriale.
Tale scelta è stata dettata, inoltre, dall’impossibilità di utilizzare altri immobili di proprietà del Comune di Acerra, soggetti di precedenti finanziamenti sovracomunali in quanto inseriti in progetti di riqualificazione e ristrutturazione.
Ribadiamo pertanto che la nostra posizione rimane fermamente favorevole alla delibera di Giunta n° 36 del 27 ottobre 2022. Se poi questo è un pretesto da parte di una fazione del partito Azione per accodarsi all’onda della sterile opposizione, noi a questo gioco non ci saremo nè oggi né mai”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti