martedì 31 Gennaio 2023
HomeAttualitàAddio al padre di don Francesco Feola, il cordoglio del sindaco di...

Addio al padre di don Francesco Feola, il cordoglio del sindaco di Somma

SOMMA VESUVIANA. Poche ore fa è venuto a mancare Gennaro Feola, papà del parroco di anta Maria di Costantinopoli – Rione Trieste e Santa Maria a Castello don Francesco Feola. Domani, domenica 27 novembre, alle ore 10:00 in San Giorgio, Francesco Marino Vescovo di Nola celebrerà la Santa Messa. A don Francesco e alla sua famiglia sta arrivando in queste ore il cordoglio anche delle altre comunità parrocchiali, tra queste quella di San Michele e San Giorgio dove la famiglia Feola è molto attiva e presente e dello stesso sindaco Salvatore Di Sarno: “Sentite condoglianze da parte mia e di tutta l’amministrazione comunale per la dipartita del signor GENNARO FEOLA papà di don Francesco parroco della comunità di Rione Trieste, sentite condoglianze a Cinzia e Luisa e ai fratelli Giuseppe e Ignazio”.

A Francesco, Cinzia e Luisa alla loro famiglia giunga l’abbraccio della redazione de La Provinciaonline e del direttore Gabriella Bellini

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti