giovedì 8 Dicembre 2022
HomeCronacaAdolescenti di colore esclusi da festa di fine anno. La discoteca: "Siamo...

Adolescenti di colore esclusi da festa di fine anno. La discoteca: “Siamo molto selettivi e a volte sbagliamo”

Torino. Nonostante avessero il biglietto in mano, comprato regolarmente giorni prima, sono rimasti fuori oltre un’ora dalla discoteca dove si svolgeva lo ‘Schiuma party’, la festa di fine anno scolastico.

Ai tre studenti sedicenni, due di origini etiope e un marocchino, i buttafuori della discoteca Blackmoon di corso Moncalieri a Torino mercoledì scorso, hanno impedito di entrare.

Li hanno ‘rimbalzati’ come si usa in gergo. Nessuna spiegazione.

La situazione si è sbloccata verso le 22 quando uno dei genitori, Flavio C., avvisato dal figlio, si è presentato all’ingresso a far valere il loro diritto. Solo allora i ragazzi sono potuti entrare come i loro amici. “Sono andato – spiega amaramente – per capire il motivo per cui mio figlio, il suo amico, etiope come lui e un altro amico marocchino, sono stati respinti all’ingresso nonostante regolare biglietto senza alcuna spiegazione. Solo l’intervento dell’uomo bianco ha consentito l’ingresso del tre giovani africani…”. Dal locale sono arrivate le scuse e sono state respinte le accuse di razzismo: “Siamo molto selettivi e a volte sbagliamo”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti